Cerca nel blog

mercoledì 31 agosto 2016

I terremotati rimasti senza niente e quelli dell'arrembaggio alle nostre accoglienti coste.

Da: La Repubblica.it Migranti: 13.000 persone salvate in quattro giorni, soccorsi due gemelli appena nati. Fiocco azzurro in motovedetta.
Dovremmo essere contenti secondo certe teste che si sentono "pensiero a sinistra" (non so cosa potrebbe pensarne Berlinguer) e certe altre che si sentono "profondamente cristiane". Ebbene io appartengo alla categoria di quelli che della sinistra approvavano le giuste rivendicazioni operaie, la critica al potere politico della Chiesa Cattolica e ti fermi lì; dell'essere cristiani mi è rimasta la carità, che non può diventare approvazione di un "tentare a tutti i costi l'assalto alla diligenza" da parte di chi si butta a mare "sperando che arrivino i nostri", con tanto di ostetrici al seguito per aiutare l'ennesima donna incinta a partorire.
Dopo aver mangiato, essere stati alloggiati e curati gratis non ce ne è uno che si sia mai avventurato, da quando anni fa è iniziata questa invasione che sconsideratamente viene etichettata come "immigrazione", e guai a chi si permette di chiamarla "clandestina", in luoghi a bassa densità abitativa come, ad esempio, le terre spopolate del centro Italia, per lavorare terreni ormai abbandonati ed incolti... Meglio stare ai semafori ad offrire un servizio petulante e non richiesto, oppure davanti ai supermercati a fare la stessa cosa, oppure lungo le spiagge dove non ci si può più riposare perché si viene importunati ogni 5 minuti, oppure, se stai parlando con qualcuno ti interrompono senza tanti complimenti per offrirti merce fornita non si sa da chi... 
13.000 in 4 giorni!!!! Dai, Italiani, tirate fuori i soldi! E che sono 13.000 da mantenere, dopo tutti quelli che stiamo già mantenendo?
Però... però ... ci sono 2.600 Italiani che hanno pagato le tasse per generazioni che non hanno più niente... Né la casa né un reddito: tutto sbriciolato. E' gente che in quelle terre a bassa densità abitativa era rimasta coraggiosamente. Sono terre dove quelli delle barche "salvati" non vogliono certo andare ... preferendo le città italiane e le spiagge... 
Sempre da: La Repubblica.it

Santa Sede, il Papa crea nuovo dicastero: si occuperà personalmente di migranti


Il papa bacia il bambino nero di pelle. Manifestazione propagandistica? Di certo no! In quanto, come scrive  La Repubblica.it:
Nel nuovo dicastero confluiranno, dal primo gennaio 2017, quattro Pontifici Consigli: Giustizia e Pace, Cor Unum (coordina e organizza le azioni umanitarie e di aiuto della Santa Sede in caso di catastrofi o di crisi nonché l'attività caritativa della Chiesa cattolica), Pastorale migranti e Operatori Sanitari. In quella data, questi dicasteri verranno soppressi.
Dunque il nuovo dicastero dello Stato Vaticano si occuperà di molte cose compresa  Pastorale migranti e Operatori Sanitari. 
Bene! Vuol dire che i  migranti  entreranno nello Stato Vaticano e troveranno ivi accoglienza! E gli Operatori Sanitari  saranno quelli stipendiati dal Papa!! Abbiamo risolto.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Tutto quadra!!! Il progetto studiato a fondo, prosegue........ed il PECORAME è contento!

Rita Coltellese ha detto...

Purtroppo non posso che essere d'accordo.