Cerca nel blog

giovedì 11 dicembre 2014

Beppe e gli altri

Da: Il Fatto Quotidiano

M5S, Grillo attacca Salvini e Lega: “Hanno rubato e governato per otto anni”

Oggi dicono: ‘Sarebbe bello mettere a Roma un sindaco della Lega’. Hanno rubato, hanno rubato anche loro, e sono stati 8 anni al governo.Maroni ha finanziato con 32 milioni di euro i campi nomadi. La Lega c’era dentro”. Così il leader del M5S, Beppe Grillo, in conferenza stampa al Senato. “La Lega non è un piano B, è stato messo lì per toglierci di mezzo. Salvini ha fatto parte dell’establishment, ha la moglie che lavora in Regione Lombardia, è stato messo lì”. Poi, su mafia capitale, “ci terrei a dire – sottolinea – che noi in questa situazione non c’entriamo, mi piacerebbe esserci stato… prendevamo un po’ di soldi”  di Manolo Lanaro


Ascoltate l'intervento di Barbara Lezzi


"La politica o la fai per passione o non la fai"
(Beppe Grillo)

Non tutto quello che dice lo condivido, ma certo il Movimento 5 Stelle non è colluso con questo sistema corrotto, ma lo vorrebbe cambiare.
Il problema è che ritiene Matteo Renzi non sincero e dunque non vuole governare con lui.
Dove sarà la verità? E' vero, la gente si è fidata tante volte e tante volte è stata tradita, come ricorda lui stesso e una commentatrice sotto l'articolo del Fatto Quotidiano:




«Bossi non ruba, lo sanno tutti — aveva assicurato Grillo un paio di anni fa incontrando alcuni militanti leghisti — La Lega non è più sporca di un altro partito. E’ stata fatta fuori perché si opponeva. Non c’è un reato, non c’è un avviso di garanzia e si tratta solo di un processo mediatico. Cercheranno di farlo anche con me»....Poverino...., ma come sta messo?

Non biasimo Grillo per questo, anch'io mi sono fidata di Antonio Di Pietro. Purtroppo nel caso della Lega sembrava una cosa e poi era un'altra.
Salvini è diverso? Può darsi. Ma non penso che "l'hanno messo lì per togliere i voti al M5S" come dice Grillo, infatti sempre sotto l'articolo c'è chi commenta:




scusate ma se la lega è stata messa lì per togliervi di mezzo vuol dire che grillo punta ai voti dei leghisti?

Penso che Beppe Grillo debba dare, in parte, la colpa della perdita di credibilità e di voti  a sé stesso. 
Ha sbagliato a parlare della Mafia nel modo in cui ha fatto in Sicilia. Un conto è stare su un palco per far ridere, e allora ogni iperbole è lecita, ed un conto è voler incidere sul mondo reale politicamente. 
Sbaglia, se è vero, a prendere a cuore cause perse come quella del carcerato Corona, simbolo di un sistema marcio anche quello...
Restasse concentrato su quello che bisogna fare per CAMBIARE veramente le cose, ormai andate oltre tutto l'inimmaginabile.
Pongo a lui il quesito, che ho già pubblicato ed inviato a testate giornalistiche che dovrebbero e potrebbero fare luce sul "caso Carminati libero di girare nonostante una condanna del 1998 a 10 anni di carcere". Nessuno parla di questo fulcro della faccenda, perché se uno ha una simile condanna c'è qualcuno, magistrato, che deve farla eseguire. Grillo chieda i nomi di chi lo doveva tradurre in carcere per quella condanna, dal 1998 ad oggi, e non l'ha fatto.

Chiudete la pubblicità, che non ho potuto togliere, cliccando sulla X a destra in alto e vedrete il filmato dell'intervento di Beppe Grillo nella Sala Stampa del Senato.