Cerca nel blog

lunedì 24 giugno 2013

Berlusconi condannato per l'affare ragazza marocchina





Non sono andata a leggermi gli articoli del Codice Penale citati dalla pacata Presidente del Consiglio giudicante, ma debbo pensare che in essi i magistrati hanno trovato materia per interpretare e sentenziare i fatti raccolti. Quello che c'è di indecente non è Berlusconi e le sue debolezze, ma tutta la pletora dei suoi cortigiani che sanno che senza di lui il PdL crolla e dunque le loro greppie e poltrone. Da qui la loro indignazione e difesa del loro benefattore e le minacce di manifestazioni e... altro. Cosa non si sa. L'unica cosa la può fare il senatore Ghedini, che in Senato c'è andato poco e nulla, molto occupato a fare l'avvocato di Berlusconi, il quale potrà presentare appello alla dura sentenza come da diritto.