Cerca nel blog

sabato 27 dicembre 2014

Meno di niente

Meno di niente
La Terra fotografata da una sonda spaziale nella faccia illuminata dalla stella Sole.
Il resto è immerso nel buio più assoluto.
Sospesa nello spazio infinito in una immensa solitudine in cui la vita biologica non ha i mezzi per esistere e, in essa, la specie infinitesimale uomo non ha potuto esistere che da un milione di anni fa, non essendoci stati prima i presupposti ambientali adatti ad essa per esistere.

Soffio di vento la vita
sul Pianeta Azzurro.
Spenta, passa il ricordo.
Nulla rimane: è finita.
Fugge quello che aborro
cancellato e sordo,
solo bellezza rimane:
musica sublime, arte,
scrittura, scienza: pensiero
che vive, nel tempo immane
trascorso, nelle carte e
per l'uomo sia messaggero.