Cerca nel blog

venerdì 10 giugno 2016

Il 112 è diventato un call-center?

Il quesito è d'obbligo dopo il piccolo episodio di oggi che documento e lascio alla riflessione di chi legge.
Mi sembrava di aver sentito dai telegiornali che il 113 e il 112 erano stati unificati in un unico numero che avrebbe poi smistato la chiamata a seconda dell'urgenza.
Stamane, uscendo dalla mia via direzione Via Tuscolana, ho trovato la strada chiusa per la mia corsia di marcia da un gigantesco camion fermo, con conducente a bordo, proprio su una curva a 90°, priva totalmente di visibilità per vedere le auto che arrivavano dal senso opposto. Dopo aver suonato inutilmente al criminale che aveva inteso fermarsi in quella posizione, ho rischiato lo scontro frontale con mia colpa trasferendomi nella corsia opposta e sperando che non arrivasse nessuno. Sono stata fortunata. L'irresponsabile al volante è rimasto con il suo enorme mezzo parcheggiato sulla curva e tanti auguri a chi è passato dopo di me. 
La Via Mediana è stretta e a due sensi di marcia, costeggiati da siepi dei fondi privati che chiudono ogni visibilità quando sono in fiorescenza come in questa stagione.
Alla curva successiva,  sempre a novanta gradi, stavano facendo dei lavori con i semafori provvisori per il senso unico alternato; il mio era verde e sono passata, ma dall'altra parte sono passate ugualmente delle auto... Un vero slalom per evitare scontri.
Arrivata allo slargo sulla Tuscolana ho accostato e diligentemente ho chiamato il 112 per avvisare della viabilità anomala, sia riguardo al camion sia riguardo ai semafori messi a vanvera. Io ero passata bene ma si parla di civiltà e di prevenzione... Dunque bisogna avvisare per pensare anche agli altri.
Riferisco la cronaca delle telefonate:
risponde un voce di donna, spiego il motivo della chiamata, mi risponde che è di competenza dei Vigili Urbani di Rocca Priora:
"Può scrivere il numero?"
"Non può passarmeli lei?
"No, deve scriversi il numero. Ha una penna? Si fermi se sta guidando, io aspetto."
"Sono ferma se sto parlando al cellulare, altrimenti starei compiendo una infrazione. Siete i Carabinieri e dovreste saperlo."
"Si, certo - il tono è un poco imbarazzato - ma poteva avere l'auricolare, comunque NOI NON SIAMO I CARABINIERI."
"Ah, no? E cosa siete?"
"Siamo un Centro Smistamento delle chiamate. Noi smistiamo soltanto."
Scrivo il numero che la telefonista del Centro Smistamento Chiamate del numero 112, (dove non rispondono più i Benemeriti Carabinieri così confortanti) e chiamo i Vigili Urbani di Rocca Priora, altrimenti detta Polizia Locale. Il numero 06 940751307 squilla a lungo ma non risponde nessuno. Per precisione di cronaca sono le h. 11:00.
Provo a richiamare l'ormai Centro Smistamento, risponde un uomo: rispiego il problema e dico che a quel numero non risponde nessuno. Mi dice di riprovare più tardi. Spiego che mi sono fermata per avvisare, ma sono in viaggio e non posso provare all'infinito, intanto sono passati almeno 10 minuti e quel camion è sempre lì, giacché dalla strada non è uscito e grosso com'è non ha spazio per fare alcuna conversione per il senso di marcia inverso, dunque è ancora lì e ogni auto che passa avrà il mio stesso problema. Ci affidiamo alla fortuna che non ne scaturisca uno scontro frontale?
"Lei non capisce - mi fa la voce supponente dell'uomo - io non posso farle nulla, non è di competenza dei Carabinieri e deve riprovare, io posso solo passarle la Polizia Municipale di Roma."
"Ma, scusi, le ho detto che siamo nel territorio di Rocca Priora e la Polizia Municipale, lo dice la parola stessa, appartiene al Municipio, in questo caso il Comune di Rocca Priora, che cosa c'entra la Polizia Municipale di un altro Comune?"
"Lei non capisce - ripete con tono condiscendente la voce dell'uomo - deve richiamare quel numero anche se non le rispondono, io non posso farci niente se non le rispondono, le ho detto che posso solo passarle la Polizia Municipale Centrale di Roma."
"Sicuramente io non capisco perché sono stupida - gli dico per venirgli incontro e rafforzarlo nella sua confortante convinzione - ma qui c'è un problema e non lo state risolvendo in alcun modo."
"Io posso passarle la Sede Centrale della Polizia Municipale di Roma (la Provincia a Km. 30 da dove sono) oppure continui a chiamare i Vigili Urbani di Rocca Priora, se non rispondono saranno fuori." (????? E secondo questo genio, che dice che io non capisco con tanta convinzione, tale Polizia Municipale quando esce non lascia nessuno in ufficio a rispondere ai cittadini che hanno bisogno di loro? E che Polizia sarebbe?).
Chiudo l'INUTILE telefonata con le seguenti parole:
"Grazie: lei mi è stato molto utile!"

E si parla di civiltà? E si dice che se si vedono due persone litigare (vedi la povera Sara e il suo assassino) bisogna chiamare le Forze dell'Ordine? E risponde il Centro di Smistamento? Fanno in tempo ad ammazzare se vogliono, come nel caso di Sara, e fanno in tempo a sfracellarsi in uno scontro frontale in curva grazie ad un irresponsabile camionista che si è fermato in modo criminale.
AMEN.