Cerca nel blog

lunedì 17 luglio 2017

Scelte criminali


Si guardi bene la carta geografica, si rifletta sui bracci di mare che separano il Continente Africa dai Paesi che affacciano sul Mediterraneo: non è l'Italia l'unico possibile approdo!
Guardate quanto è vicina la Spagna al Marocco, all'Algeria, eppure NON ha i nostri problemi.
Perché dai Paesi che stanno sotto la fascia africana che affaccia sul Mediterraneo vanno tutti a imbarcarsi in Libia? Perché non in Tunisia, o in Algeria, o in Marocco?
Guardate la Carta geografica dell'Algeria: sotto, a sud, ci sono il Mali e il Niger: due Paesi da cui provengono migliaia di cittadini di quei Paesi approdati in Italia e che noi stiamo curando e mantenendo a spese delle nostre tasse.

Il braccio di mare, una volta risaliti sulla costa, è breve per arrivare in Spagna. Invece no, preferiscono passare per la Libia, affidarsi a negrieri che li picchiano, ci raccontano, li violentano.. Perché?
Prima che il disegno criminale di riempire la piccola Italia di questa massa umana si delineasse così bene, come è avvenuto in questo ultimo periodo, la gente pensante trovava strano e assurdo che arrivassero tutti qui i barconi di queste persone piene di speranza.
La gente pensante si chiedeva perché sbarcassero qui anche marocchini, tunisini, avendo facile accesso logistico verso le coste spagnole.. Poi i cittadini del Mali e i tunisini parlano francese, essendo stati i loro Paesi colonie della Francia...
I nostri TG mostravano cittadini del Mali da noi mantenuti che venivano respinti a Ventimiglia e ai quali fornivamo un traduttore perché parlavano solo il francese oltre la loro lingua locale africana.
Questo accadeva negli ultimi tre anni in un crescendo rossiniano e c'era questo gigantesco punto interrogativo nelle teste degli Italiani pensanti che non capivano l'ineluttabilità di questa invasione, perché tutti qui?
A questo sconcerto chi era al potere nei vari ruoli rispondeva cose sorprendenti:
Boldrini, (ahimé Terza Carica dello Stato): "Sono risorse"
Ma la gente pensante restava attonita: "Ma risorse de chè?" Si chiedeva. Non c'è lavoro e lo ripetono ogni giorno con i dati ISTAT... Dove le mettiamo queste risorse? Che ci facciamo?
Per ora li sfamiamo, li alloggiamo, li puliamo, li curiamo e... tutto questo CONSUMA RISORSE!
Poi molti hanno cominciato a capire che erano risorse per le cooperative, o di ispirazione cattolica (sapete la carità cristiana...) oppure del PD e sinistra varia...
Aaaaaah! Sono risorse per le Cooperative e per chi ci lavora?
Ecco che Renzi e compagni si sono inventati un nuovo modo di dare lavoro: nelle cooperative che assistono e accolgono i "migranti"!
E so' sì risorse! Lo diceva pure Buzzi nelle intercettazioni fatte dai sempre Benemeriti Carabinieri!
Inutile fare l'elenco delle balle dette da questi che hanno occupato le leve del potere e che stanno facendo leggi a rotta di collo di cui manco mezza interessa agli Italiani, che vedono le loro città sempre più terra di nessuno, con servizi scadenti e donne RIFUGIATE POLITICHE che battono il marciapiede!
Vedono la loro povera Italia degradare e i loro soldi spesi per illustri sconosciuti che si sono volontariamente buttati a mare tanto c'erano navi che li raccattavano sicuramente. Non sempre le voci sparse si avveravano, qualcuno ci rimetteva la pelle, ma il Capo del Governo Italiano, Matteo Renzi, era tanto buono e caritatevole e spendeva 10 milioni di euro di denaro pubblico per raccogliere addirittura i morti dal fondo del mare, tomba nobile di tanti marinai italiani per i quali però nessuno si è mai preoccupato di spendere un centesimo per recuperarne i corpi.
E mentre fanno leggi che reputano "di civiltà" (il loro concetto di civiltà che non è sempre il nostro però) ci mantengono in questa democrazia zoppa e sospesa non consentendoci di votare, noi che queste leggi NON le vogliamo e ne vorremmo altre che restituissero decoro e dignità al nostro povero Paese. La scusa è "che il momento è delicato sul piano finanziario e cosa direbbe l'Europa"!
L'Europa dice che dell'Italia non gliene fotte nulla e Francia e Spagna hanno detto che da loro "nun se magna", nel senso che pensano ai loro cittadini, LORO, e agli africani chiudono i porti!
Dunque per usare un linguaggio che certo non si addice ad una nonna, ma che usano i giovani ed io lo prendo in prestito perché è efficace: i nostri sciagurati governanti si fanno "le pippe mentali" ponendosi problemi che Francia e Spagna, ma pure le altre nazioni europee, NON SI PONGONO AFFATTO e dicono chiaramente NO, da noi non entrano. E pensano ai loro cittadini!
Mentre noi ci poniamo degli scrupoli morali che nessun altro si pone, noi abbiamo come priorità una legge urgentissima come lo jus soli... Quando basta fare una breve ricerca sulle Leggi sulla cittadinanza agli stranieri nelle altre nazioni europee e si scopre una maggiore prudenza.. Ma chi, ahimé, ci governa ha fretta di fare questa legge, quella che c'è non basta, non è sufficiente.. Tutto il resto può aspettare.. I cittadini Italiani possono aspettare! Dobbiamo aspettare anche di poter votare per mandarli a quel Paese, che potrebbe essere africano... chissà! Uno di loro, Veltroni ci voleva andare.. Potrebbero andarci tutti, ad organizzare gli africani lì, nei loro Paesi, per crescere e migliorare la loro vita e i loro Paesi, senza fuggirne; così sarebbero tutti felici e contenti: i nostri attuali governanti con i loro "ideali" e pure noi che ce li saremmo tolti dalle scatole insieme ai migranti che non ci servono a nulla se non ad affollare un Paese già affollato e a favorirne il degrado. Ma temo che i nostri governanti non potrebbero estrinsecare i loro "ideali" così, perché verrebbe a mancare "l'ideale" più importante per loro: i SOLDI DEI CONTRIBUENTI ITALIANI.
Rita Coltellese *** Scrivere: Jus soli all'italiana: Stati Europei tutti più conservativi