Cerca nel blog

venerdì 2 febbraio 2018

SfascITALIA

LE MIE SEGNALAZIONI DI ASSISTENZA
Data
Segnalazione
Stato
18/01/2018
16/01/2018
Queste sono solo le ultime segnalazioni in ordine di tempo per i continui guasti o alla linea telefonica fissa o alla linea ADSL alternativamente o insieme! Tutto è iniziato il 4 novembre 2017 con interruzioni che sono arrivate anche ai 12 gg. ma che Telecom ha autonomamente deciso NON essere scalabili da quanto paghiamo con la formula TUTTO e fatturazione domiciliata. Le Condizioni Generali di abbonamento dicono che invece ne avevamo diritto ma ormai nell'ITALIA SFASCIATA in cui viviamo le regole contano solo per noi cittadini, trattati da sudditi, ma non valgono per i potenti carrozzoni legati ai partiti che salgono al Governo, con il nostro permesso o senza. Da: Digital Day: La corsa all'accaparramento  dei clienti nelle zone servite dalla fibra ottica tocca nuove vette di "aggressività": ora TIM chiama i clienti che hanno avuto disservizi (sulla propria rete) con altri gestori per cercare di strapparli alla concorrenza.
Ebbene vi posso garantire che Telecom/TIM non si limita a telefonare agli utenti di altri gestori che hanno già la fibra ottica, ma telefona aggressivamente anche ai propri utenti che NON hanno la fibra ottica né la vogliono, proponendogliela insistentemente fino a far dire all'ennesima operatrice, a cui mio marito contestava l'infarinatura tecnica con la quale la proponeva magnificandone i vantaggi, "tanto la dovrete mettere per forza perché Telecom ci ha investito molti soldi". Dunque non abbiamo più il DIRITTO di scegliere, siamo sottoposti alla forzatura di una Pubblicità Aggressiva con l'assenso del Governo, ad una vera e propria IMPOSIZIONE. Dov'è la Costituzione Italiana? Dove la democrazia? Da: Il Sole 24Ore:  Da una parte Telecom, dall’altra Utilitalia: federazione che riunisce oltre 500 operatori attivi nei servizi pubblici di acqua, ambiente, energia elettrica e gas. Al via un accordo con l’obiettivo di accelerare al massimo i tempi per la realizzazione della rete in fibra ottica. Da: Il Fatto Quotidiano: Telecom Italia mette alle strette il governo Gentiloni. E lo costringe a discutere del ruolo dell’ex monopolista nello sviluppo della fibra in Italia. Questa volta sono gli investimenti nelle aree a fallimento di mercato a rappresentare il cavallo di Troia del gruppo controllato dalla Vivendi di Vincent Bolloré. Tim, la ex Telecom Italia, ha dichiarato che non parteciperà alle gare per l’accesso ai fondi pubblici, ma che farà autonomamente investimenti nelle stesse aree in cui è impegnata Open Fiber la società dell’Enel fortemente sponsorizzata da Matteo Renzi e vincitrice finora di tutti i bandi emanati dall’azienda pubblica Infratel. Vedete bene dunque che noi siamo trattati come sempre, come in tutto, da polli in batteria. Dobbiamo fare quello che vogliono loro e pagare, pagare, pagare. Dunque ti interrompono la linea fissa e l'ADSL da tre mesi continuamente, mentre si fanno sempre più incalzanti nel proporti la fibra, avendo iniziato almeno un anno fa a proportela e, trovando resistenza, di fatto te la impongono, levandoti a poco a poco il Servizio telefonico e ADSL senza rimborsarti le interruzioni con una proditorietà da dittatura. Inutile cercare aiuto dal Garante (provato per altre vicende, leggete i post sotto l'etichetta Servizi e cittadino e scoprirete la desolazione di un Garante pagato ed inutile; per chi ci governa basta far vedere che l'hanno istituito); gli unici risultati che ho ottenuto contro le scorrettezze dei carrozzoni di Stato, finti privati, li ho conseguiti tramite la Federconsumatori Lazio con l'Avv. Gianna Valeri. Donna in gambissima. A corollario di queste informazioni e riflessioni racconto le ultimissime: stamane chiamo il 187 visto che da ieri sera hanno ricominciato "i giuochini" linea fissa rumorosa ADSL altalenante, al numero 1 del disco ti dicono che è per l'amministrazione, bollette ecc., per i guasti è il numero 2; qui viene la novità assoluta: fatto per due volte il 2 e, alla voce del disco che chiede di formulare il numero per il quale si deve segnalare il guasto tecnico, il disco risponde che non lo riconosce, rifare.. rifare.. rifare.. Vi assicuro che l'ho fatto regolarmente entrambe le volte seguito, come chiedono, da tasto cancelletto (d'altra parte ormai sono allenata, viste le ripetute interruzioni che vanno avanti da novembre 2017), ma non c'è stato nulla da fare. Rifatto il 187 per la terza volta sono andata oltre il tasto 2 per la segnalazione guasti, pensando "Vediamo un po' cosa offrono dopo questi str...i": ebbene, non offrono la possibilità di parlare con un tecnico come è stato tante altre volte, offrono, ma guarda tu il caso, al tasto 3 parlare con un operatore per la fibra!!!  Mi ha risposto Anna, operatore AN870, e le ho detto subito CHE NON VOGLIO LA FIBRA e che il disco, non riconoscendo più il mio numero telefonico nonostante siamo abbonati dal 1979, non consentiva altre opzioni, ma io volevo solo notificare l'ennesimo e sempre uguale guasto che va avanti dai primi di novembre: 3 mesi. Ho ironizzato che forse i loro operai o tecnici sono proprio incapaci visto che è sempre lo stesso fenomeno. Anna ha aperto la segnalazione che appare all'inizio di questo post in data di oggi e mi ha fatto una strana domanda: "Ma lei è stata con un altro gestore o ha chiesto di passare ad altro gestore?" Ho risposto di no mentre pensavo che per la fibra hanno cominciato la propaganda aggressiva proprio dagli utenti di altri gestori... Malafede totale, operatori addestrati ai loro fini, centralino che non riconosce il numero su cui operano il trucchetto del guasto, passaggio successivo al 3 per operatore a cui chiedere la fibra. Peggio dei peggiori truffatori e tutto questo con l'assenso complice del governo.