Cerca nel blog

mercoledì 22 ottobre 2014

Scrivere

Ricordo qui alcune mie opere:
Questo libro si può trovare ancora in commercio da Libreria Feltrinelli on-line a prezzo scontato, evidentemente è un fondo di magazzino.
Stessa cosa per :

Sono comunque entrambi, in limitate copie, acquistabili presso di me semplicemente richiedendoli per e-mail a: rita.coltellese@gmail.com

Questi due sono acquistabili on-line attraverso le principali librerie: IBS, DEA ecc.



Di questa raccolta di novelle, un genere di scrittura che mi piace molto, anche come lettrice di altri Autori, ho pubblicato su questo blog due novelle:
Pie donne e Civiltà, inciviltà 
esse sono leggibili cliccando a destra della Home Page sull'etichetta "Scrivere"

Data la crisi dell'Editoria ho pubblicato l'intera raccolta di novelle ironiche "Le Verità nascoste" su questo blog: esse sono leggibili cliccando semplicemente a destra della Home Page sull'etichetta "Novelle"

Ho iniziato, inoltre, a pubblicare su questo spazio anche una novella della raccolta "Novelle Nuove"
Indifesi
anche questa raccolta in fieri si può trovare  cliccando a destra della Home Page sull'etichetta "Scrivere"

Non ho chiuso la raccolta di racconti brevi a sfondo ironico-satirico "Cronache di pazzie quotidiane" e i racconti raccolti sotto il titolo "Storie da Babiloburo" che hanno l'intento di satira-denuncia,
continuerò dunque a pubblicare su questi tre filoni... per ora..

Segnalazione di un interessante blog

 htt http://comitatodifesaterritoriale.blogspot.it/.../ancora...



Segnalo questo interessantissimo blog del Comitato in effige che, oltre a scrivere, agisce per la difesa del territorio.
In alto a sinistra è riportato il link attraverso il quale potete collegarvi direttamente al sito.
Riporto qui sotto una loro recente azione documentata nel loro post:

mercoledì 15 ottobre 2014


ANCORA AMIANTO

Ancora amianto abbandonato illegalmente nei nostri territori: questa volta la piccola discarica si trova nel piazzale del cimitero di Colle di Fuori. 
Chi lo ha scaricato, avrà forse pensato che lasciandolo vicino ai morti potesse essere meno dannoso per i vivi?
In data 15/10 abbiamo  inviato la segnalazione al comune di Rocca Priora, all'Ente Parco, al Corpo Forestale dello Stato, alla A.S.L. ed ai carabinieri, chiedendo l’immediata rimozione dei rifiuti; la bonifica dell’area; l’adozione di strategie atte alla prevenzione del fenomeno.
In attesa di riscontri, continuiamo a monitorare.



Agorà: comicità sempre garantita

Agorà continua a fare concorrenza ai programmi di satira politica per l'involontaria comicità dei suoi ospiti.

Da: Wikipedia (per chi non avesse memoria)

Lotta Continua, forma breve LC, fu una delle maggiori formazioni della sinistra extraparlamentare italiana, di orientamento comunista[2]rivoluzionario, tra la fine degli anni sessanta e la prima metà degli anni settanta. Nacque nell'autunno del 1969 in seguito a una scissione in seno al Movimento operai-studenti di Torino che aveva infiammato l'estate delle lotte all'università e alla Fiat (l'altra parte si costituì in Potere operaio, con base nel nord-est).
Molti ex esponenti del "quotidiano del partito" resteranno nel mondo dell'informazione, in cui occupano oggi di fatto ruoli strategici, chi lavorando in televisione (RAIFininvest e La7) chi su varie testate giornalistiche. Tra i più noti Gad Lerner, Paolo LiguoriGiampiero MughiniToni Capuozzo e lo stesso Adriano Sofri.
Paolo Liguori, uno dei tanti "difensori d'ufficio" di Silvio Berlusconi (per non dire lecca c...) suo datore di ben pagato lavoro, un tempo girava in eschimo e dava del fascista a chi non lo era ma, semplicemente, con condivideva il violento ed arrogante estremismo di sinistra.
Era in studio e parlava con sicura sicumera come allora, ma dicendo tutt'altro, ad esempio che "Renzi non considera Berlusconi un pregiudicato", come se essere o non essere pregiudicato sia soggetto ad opinione e non già a fatti giuridici.
E già qui si ride.
Poi c'era l'inossidabile Cirino Pomicino che, debbo dire con sorpresa, si è definito Neurochirurgo. Sicuramente lo sarà! I medici, tutti, sono iscritti all'Albo Professionale Nazionale dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri. Però mi chiedo se lo sia più nei fatti, dato che, una volta conseguita laurea e successiva specializzazione se non si opera si arrugginisce tutto: scienza mentale e mani. Dunque si è Neurochirurghi sulla carta ma non nei fatti!
Cirino Pomicino tutti lo conoscono per la sua annosa presenza nella politica ed in Parlamento, nonché nei governi! Necessariamente la Neurochirurgia per lui sarà un lontano ricordo!
Però, il conduttore, l'ha interrogato sulla sua pratica esperienza di governo ricordandogli che è stato Ministro del Bilancio: dunque che ci illuminasse su come si può fare per uscire dall'impasse economica per rilanciare  la ripresa!
Cirino, Neurochirurgo che è meglio che in sala operatoria non ci metta più piede, si è espresso dall'alto della sua esperienza in ben altro campo: "Bisogna rilanciare le opere pubbliche!"
Ma certo! Come non ci avevamo mai pensato!
Non ci sono soldi per questo e per quest'altro ma!... Opere pubbliche a tutto spiano! Appalti, magna magna e via come è sempre stato!!
Da dove si prendono i soldi? Ma è ovvio sempre lì dove li versano quelli che pagano le tasse no? Mica quelli degli evasori! E quelli chi li becca!
Bene, in fondo ha ragione Cirino: cominciassero a fare le opere pubbliche almeno a Genova, dove le aspettano da almeno 40 anni.

Marco Doria senza coscienza, senza pudore

Da: Virgilio.it Pubblicato il 20/10/14 

Genova nel fango, il sindaco Doria se ne va a Courmayeur. E' polemica

Un episodio che sta facendo polemica accaduto al sindaco di Genova Marco Doria


Un episodio che sta facendo polemica accaduto al sindaco di Genova Marco Doria. Il sindaco ha trascorso il weekend con la famiglia a Courmayeur. Riconosciuto in un ristorante, è stato preso di mira da una cliente che gli ha rimproverato "di essere qui, mentre Genova soffre per le conseguenze dell'alluvione". Il sindaco non ha risposto, mentre la moglie ha replicato alla sconosciuta "Si vergogni lei, io sono libera di portare i miei figli dove voglio". Controreplica della cliente: "Lei sì ma non il sindaco di Genova". 

L'episodio è stato riportato dal "Secolo XIX" e rilanciato anche da un utente sul profilo Facebook del primo cittadino di Genova. Doria ha commentato l'episodio tramite il suo portavoce il quale ha reso nota l'agenda del sindaco nei giorni che hanno preceduto il weekend. "Venerdì mattina alle 8, come sindaco della città metropolitana, Doria ha visitato Campoligure, Rossiglione e gli altri centri alluvionati della Valle Stura; alle 13 a Palazzo Spinola si è incontrato con il prefetto di Genova e ha quindi presenziato all’insediamento del nuovo Consiglio della città metropolitana"...

Se io sono ingenua a sperare ancora in un politico pensate a quanto lo sono stati i genovesi: ricordo molto bene i servizi televisivi su questo Doria, l'entusiasmo degli ingenui genovesi che pensavano fosse diverso dagli altri.
Non c'è niente da fare: è come tutti gli altri, anzi peggio. Quelli che apparentemente sembrano distinguersi, essere onestamente dalla parte del popolo, operare per il bene comune con soddisfazione, in realtà sono quelli peggiori perché è più bruciante per la gente averli stimati e votati e più grande è la delusione e lo scorno.
Nessuno si dimette, hanno tutti ragione, pure quella funzionaria  del comune superpagata che ha avuto anche il premio, nessuno si sente responsabile... è la solita ignobile musica: hanno il potere e i soldi, e l'egoismo, di più, l'egocentrismo di cui sono fatti li fa sentire anche intimamente a posto.
Peggio per noi che siamo sempre nel guano, anzi, in questo ennesimo vergognoso caso nel fango: una città come Genova! Non un villaggio sperduto ragazzi!!!
Genova di nuovo devastata e Doria se ne va a Courmayeur!
Non vi preoccupate genovesi che non avete più la vostra attività commerciale, già persa tre anni fa e che avete rimesso in piedi con dolore e fatica e che aspettate ancora i soldi promessi dallo Stato per i danni subiti, non vi preoccupate, vi hanno concesso di pagare le tasse fra 2 mesi!!!
Che svolta ragazzi!! Fra 2 mesi tutto sarà diverso vedrete... avrete i soldi per pagare le tasse per i servizi che non avete, per le opere pubbliche che non vi fanno...
Doria, quello che sembrava diverso e che invece è peggio degli altri, non si è affacciato nemmeno per parlare come Primo Cittadino con i manifestanti arrivati sotto il Comune. Lui, giusto rappresentante della Casta fetente, usa il suo portavoce! Come ha taciuto nel ristorante di Courmayeur mentre la moglie rispondeva stoltamente per lui (ottima la risposta finale della cliente che l'ha contestato) così non ha avuto il coraggio di presentarsi ai suoi cittadini andati sotto il comune.
Troppo buoni i genovesi, troppo buoni!