Cerca nel blog

mercoledì 30 luglio 2014

Ebola ed il rischio dell'immigrazione africana

Da: AGI.it

Ebola: Sierra Leone muore medico-eroe, governo inglese "minaccia Regno Unito"


30 LUG 2014

(AGI) - Londra, 30 lug. - Il virus dell'ebola che da qualche mese ha infestato l'Africa occidentale ora e' una minaccia anche per l'Europa. "E' una minaccia per il Regno Unito", ha detto alla Bbc il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond, annunciando che nelle prossime ore l'esecutivo di David Cameron terra' un 'Cobra meeting? - riunioni interministeriali in caso di questioni di urgente priorita' - proprio sulla minaccia globale che, nelle ultime ore, viene sempre piu' prospettata. Intanto i tabloid, Daily Mail in testa, riportano come ieri un uomo, arrivato all'aeroporto di Birmingham e proveniente dalla Nigeria via Parigi, sia stato sottoposto ai test nell'ospedale della citta' inglese, in quanto presentava alcuni sintomi riconducibili alla pericolosa malattia, tutte analisi comunque poi risultate negative. Nel mentre, nel Regno Unito, paese che ha molti legami con l'Africa occidentale, soprattutto con la Nigeria dove gia' e' stato registrato un primo caso di Ebola, un'agenzia del ministero della Salute ha gia' diramato un'allerta nazionale per tutti i medici del paese, nel timore che il virus - letale anche fino al 90% dei casi - possa arrivare e diffondersi. Parlando con la Bbc, il ministro Hammond ha anche detto come il premier Cameron venga informato "continuamente" sugli sviluppi della vicenda.
  Al momento, nessun britannico all'estero e' risultato infetto, il Foreign Office ha comunque annunciato un monitoraggio dei cittadini del Regno Unito residenti in Africa occidentale. A calmare lo stato di allarme una nota della Commissione europea: "Il rischio che il virus Ebola si diffonda in Europa e' al momento basso perche' la maggior parte dei casi sono in aree remote dei paesi colpiti". La nota sottolinea comunque che "E' la piu' grave di sempre". Un esperto della Commissione Ue aggiunge inoltre che sono in aumento i casi nelle capitali dei paesi colpiti. L'esperto ha sottolineato che "al momento i medici non hanno risposte" per contrastare l'epidemia, diffusa soprattutto in Guinea, Liberia e Sierra Leone. Inoltre "ci sono sempre piu' casi nelle capitali dei paesi colpiti recentemente - aggiunge l'esperto - e quindi stanno crescendo i rischi che la malattia possa attraversare i confini" con pazienti affetti in partenza da aeroporti internazionali. L'esperto precisa comunque che l'Europa ha un sistema di allerta che finora ha dimostrato di funzionare. "C'e' stato un caso segnalato a Valencia in Spagna, che poi si e' rivelato un falso allarme, ma che ha provato la rapidita' di reazione europea," ha aggiunto l'esperto. La malattia si trasmette soprattutto verso coloro che portano cure alle persone affette dal virus, spiegano gli esperti. La Commissione Ue ha stanziato oggi altri 2 milioni di euro per contrastare l'epidemia in Africa Occidentale, in aggiunta ai 1,9 milioni stanziati in precedenza.
  E' morto il medico-eroe che lottava contro l'ebola in Sierra Leone: Omar Khan, a capo del principale centro contro il virus a Kenema, 320 chilometri a est della capitale Freetown, era stato contagiato la settimana scorsa e ricoverato in una clinica di Medici Senza Frontiere. Insieme a lui, altre tre infermiere sono state uccise dalla febbre emorragica. Il ministro della Salute, Miatta Kargbo, ha nominato il 39enne Khan "eroe nazionale", celebrando il suo "enorme sacrificio" per salvare le vite degli altri. Secondo gli ultimi dati, sono 489 i casi di ebola registrati in Sierra Leone e 159 i morti.
  Il presidente Ernest Koroma ha visitato nei giorni scorsi le cittadine di Kenema e Kailahun per verificare il livello di risposta del Paese all'epidemia e incontrare i pazienti. Il virus ha colpito diversi Paesi dell'Africa Occidentale - oltre alla Sierra Leone, anche Guinea e Liberia, e martedi' e' stato registrato il primo caso mortale in Nigeria - e si diffonde rapidamente. Finora almeno 670 persone hanno perso la vita e la psicosi del contagio dilaga. .

Da questo blog:

martedì 1 aprile 2014

Virus Ebola

Da: Corriere.it

Allerta Oms per l’epidemia di Ebola in Guinea, già 80 vittime e 122 contagiati


Nel ricordare il soprastante post in cui scrivevo delle considerazioni sul rischio che costituisce l'arrembaggio dall'Africa sulle nostre coste, a distanza di pochi mesi sottolineo che non di allarmismo si tratta.
Mi limito ad evidenziare come certo giornalismo televisivo condizioni i pensieri della gente fuorviandoli: mostrando barconi pieni di esseri umani nerissimi continuano a definirli profughi siriani... rifugiati politici siriani...
Ora credo che tutti ormai sappiano che i siriani sono più o meno come noi come etnia: pelle chiara, al massimo in alcuni soggetti un poco più scura, come certi italiani del meridione dove ci fu la presenza degli arabi come la storia insegna...
Dunque, come ho scritto, non si sa da dove provengono questi poveri esseri umani di etnia nerissima...
Il virus Ebola non ha farmaci che, per il momento, possano debellarlo.     

L'Italia che non vuole cambiare

Premesso che ogni opinione è rispettabile e se giusta o sbagliata si vedrà alla prova dei fatti, non vi è dubbio che bisogna cambiare l'Italia.
Renzi e i suoi al Governo hanno delle idee e le hanno concretizzate in progetti di legge che hanno sottoposto all'opinione di tutti. Su alcuni aspetti, però, si sono irrigiditi e non vogliono cambiare la struttura di tali provvedimenti e questo non va bene a molti.
Però una sintesi alla fine bisogna trovarla.
Se poi le idee di cambiamento di Renzi alla prova dei fatti nel tempo dovessero dimostrare che peggiorano l'Italia invece di migliorarla, si potrà sempre correggere ancora se siamo in una democrazia, zoppa come è sempre stata, ma democrazia.
Accanirsi nell'impasse è inutile e deleterio per il Paese.
La gente ha problemi quotidiani e chiede al Governo una strada per risolverli.
Il primo problema in assoluto è il Lavoro!
Il secondo è il potersi muovere in un Paese non soffocato irragionevolmente dalla burocrazia che, lungi dal garantire la regola ed il controllo in un Paese dove, a cominciare dal Codice della Strada, si assiste ogni giorno al più totale ed impunito disordine, serve solo ad opprimere in modo assurdo e spesso contraddittorio ogni possibile iniziativa del singolo cittadino.
Il terzo grande problema è l'abolizione dei privilegi insopportabili in un Paese che voglia dirsi avanzato e democratico: non debbono esistere greppie di intoccabili mentre altrove c'è la disperazione e l'abbandono.
Con questo non voglio dire che bisogna continuare nell'errore della sinistra del passato e di certe sigle sindacali nel proteggere i furbi assenteisti, i furbi che vogliono essere sempre assistiti senza fare niente il cui motto è "io ci ho diritto!" Bisogna ricordare che abbiamo dei DOVERI e che ci dobbiamo dare da FARE!
Fino ad ora sono stati protetti costoro a discapito di chi lottava e lavorava per costruirsi un futuro che gli è stato ingiustamente negato.
A tutto questo bisogna porre rimedio. Bisogna recuperare la ricchezza rubata dalla dittatura dei partiti che si sono infilati dappertutto soffocando l'Economia: mettendo sulle poltrone non solo degli Enti Pubblici, ma anche delle finte S.p.A. Carrozzoni semiplubbici a concessione pubblica, come nella disastrata compagnia di bandiera, uomini strapagati per non fare nulla quando non addirittura disastri impuniti... 
I Sindacati hanno usato le speranze dei lavoratori essenzialmente per fare i loro interessi di potere: la prova sono le brillanti carriere politiche di tanti rappresentanti sindacali insieme alla capillare constatazione che, nel piccolo, ognuno di noi ha potuto constatare che nelle varie strutture lavorative il sindacalista poteva ottenere con la raccomandazione posti di lavoro e avanzamenti di carriera per sé e per i suoi familiari, amici e questuanti.
L'Italia va cambiata.
Non si può continuare a consentire che Pubbliche Amministrazioni locali chiudano gli occhi sull'abusivismo edilizio, sull'evasione fiscale, consentendo che paghino sempre gli stessi che rispettano le regole e dunque sono visibili.
La rassegnazione che tanto questo è avvenuto e dunque può continuare ad avvenire non deve esistere!!

Non so se il Senato che vuole il Governo Renzi sia quello che avrei voluto io, ma che si facciano queste riforme.
Io forse avrei preferito ridurre drasticamente il numero abnorme di senatori e di deputati rispetto al numero dei cittadini rappresentati in Parlamento. Il confronto con altri Paesi ha messo spesso in rilievo questa dispendiosa ed inutile rappresentanza che non ci soddisfa e che non fa i nostri interessi nemmeno quando la eleggiamo direttamente...



martedì 29 luglio 2014

Rocca Priora RM: Interrogazione del Consigliere Comunale M5S

Dal sito facebook del Movimento 5 Stelle di Rocca Priora

INTERROGAZIONE ai sensi del'art. 22 del regolamento del 

Consiglio Comunale. AL SINDACO e al PRESIDENTE DEL

CONSIGLIO , e pc. al Segretario Comunale 

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta sulla raccolta 

differenziata. Il sottoscritto Consigliere Comunale 

CHIEDE 

1° Cosa si intende fare per la consegna dei contenitori della

 differenziata che ad oggi non sono ancora consegnati?

 2° Che iniziative concrete intende intraprendere per l'evasione 

della tariffa sui rifiuti? 

3° - Si adotterà in futuro una tariffa flessibile che premi i

 comportamenti virtuosi dei cittadini nei riguardi della

 differenziata? 

4° -Che ne pensa di istituire una commissione speciale 

temporanea di studio sulla differenziata? 

5° Perché il centro di raccolta della Beccaccia non accoglie 

rifiuti descritti sul libretto consegnato ai cittadini es: modiche

 quantità di materiale di risulta, frigoriferi, oli esausti etc.

lunedì 28 luglio 2014

Bugie, verità e un confronto

Da: Il Mamilio


Rocca Priora, Gentili: "Stiamo affrontando le criticità, ma il servizio funziona"

ROCCA PRIORA - Le dichiarazioni dell'assessore all'ambiente di Rocca Priora in merito al porta a porta che ha preso il via il 30 giugno scorso.
ilmamilio.it - contenuto esclusivo
“Abbiamo diverse criticità da affrontare questo è vero, ma il servizio porta a porta, a distanza di un mese ha raggiunto già il 70%”. Con queste parole Anna Gentili, assessore all’ambiente di Rocca Priora smentisce quanto riportato in un nostro articolo pubblicato questa mattina nel quale sono state messe in luce alcune inefficienze del servizio. 
“E’ vero dobbiamo distribuire ancora i kit a 50 utenze - prosegue l’assessore - ma oltre al raccoglitore dell’umido sono stati consegnati anche i sacchi biodegradabili per gli scarti organici e le buste gialle per la plastica”. Quanto ai disservizi sul mancato ritiro dei rifiuti Anna Gentili precisa:“Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto delle segnalazioni perché c’è stato un guasto al mezzo, ma siamo intervenuti nel giro di qualche ora e da ieri non abbiamo ricevuto alcuna segnalazione”.
In merito, invece, all’attività di controllo l’assessore dichiara: “Abbiamo provveduto a sanzionare alcune attività commerciali per lo scorretto conferimento dei rifiuti e l’attività di supervisione è affidata alle guardie ambientali.” In sostanza, tutto procede bene? “Ci sono i problemi precipui della fase di rodaggio - conclude la Gentili - ma che stiamo affrontando in maniera costruttiva.”

Detesto i politici che mentono anche di fronte all'evidenza, perché offendono l'intelligenza dei cittadini che debbono subire le loro scelte sbagliate, i loro errori e pagare sempre. Se sono in alto si possono attaccare e criticare più facilmente dei piccoli amministratori locali i quali con supponenza cercano di tacitare quello che è sotto gli occhi di tutti minimizzando.
Invece di ammettere con umiltà e un poco di vergogna che si è fatta una pubblicità ingannevole, giacché ad un mese dalla strombazzata partenza la gente si arrangia con le buste e, oltre a pagare la TARI, deve fare anche lo scopino per ripulire i residui lasciati dai frettolosi e disattenti addetti al ritiro oppure, quando saltano il ritiro, raccogliere la spazzatura sparsa dagli elementi atmosferici e/o dagli animali, preferiscono non rispondere a chi ha la voglia di protestare per iscritto e dire "che tutto va bene, a parte 50 utenze senza kit"! Sono molte di più di 50 utenze assessore e questo dimostra che proprio non avete il polso della situazione che vi è sfuggita di mano!
L'articolo di Giorgio Capponi uscito prima di questa "intervista-rimedio-tappo" DICE L'ESATTA REALTA' CHE MOLTI DI NOI STANNO VIVENDO E VI ABBIAMO SEGNALATO PER SCRITTO, A VOCE E DI PERSONA!
Io parlo con la gente, l'Assessore forse no, dunque ignora la realtà e rilascia tranquillizzanti interviste.
Da circa 2 anni è partita la raccolta differenziata anche nell'altro comune dove risiedo di frequente: Sabaudia LT.
Tutta un'altra storia! La Società che ha vinto l'appalto si chiama Sangalli. L'organizzazione è stata efficiente da subito. Tutti hanno avuto i bidoni, ma lì nell'appalto non era compresa la consegna a domicilio, che alla Società Sarim il Comune di Rocca Priora, con il finanziamento della  Provincia di Roma e della Regione Lazio, ha pagato; a Sabaudia tutti coloro che avevano la cartella TARSU sono andati a ritirare i bidoni esibendola presso lo stabilimento Sangalli poco fuori dalla cittadina pontina. E' vero che anche lì alcuni addetti (l'ho visto con i miei occhi) hanno fatto "i buoni all'italiana" e hanno consegnato il kit a gente che diceva di essersi dimenticata la cartella del pagamento TARSU a casa... ma il Sindaco Lucci nell'ordinanza ha scritto le regole che erano quelle e la colpa della trasgressione è stata di qualche addetto... non del Comune. Per ritirare i bidoni si doveva firmare comunque. Non come a Rocca Priora che venivano lasciati davanti ai cancelli (anche in doppione per case con due ingressi!) senza firma di alcuno!
Tutto questo è insopportabile sul piano della fiscalità che poi il Comune di Rocca Priora pretende di applicare con estrema rigidità: verso i noti e regolari naturalmente! Perché non mi risulta ci siano sanzioni nei riguardi di chi ha ampliato le case in tempi in cui ogni condono edilizio era ormai chiuso! Eppure con foto dall'alto non è difficile accertare codesta evasione e confrontare i dati con il catasto!!
Un comune che nel dare un appalto non dà alla Società appaltatrice l'elenco dei nomi e ovviamente indirizzi degli utenti iscritti nei ruoli TARI! E' su quella base e solo su quella che si dovevano conteggiare i numeri delle consegne e dell'occorrente per ciascuna utenza!
Chi si è voluto favorire dando i numeri a caso?
Sarim dice di non aver avuto questi elenchi. Su quale base allora è stato dato l'appalto? Una Amministrazione trasparente deve risponderne, anche al semplice cittadino che ne chiede conto se paga le tasse!!

Da: Il Mamilio

Rocca Priora e la raccolta differenziata che stenta a decollare

domenica 27 luglio 2014

Delitti mai archiviati

Da: Varese News
Omicidio di Lidia Macchi, la procura chiede il processo per Piccolomo
Dopo 27 anni c'è una svolta nelle indagini per l'omicidio della giovane varesina trovata morta nei boschi di Cittiglio nel gennaio del 1987. I pm sostengono sia stato l'autore del delitto delle mani mozzate

Da: La Provincia di Varese

Delitto Macchi, ecco la svolta - La Procura accusa Piccolomo
Omicidio di Lidia Macchi, clamorosa svolta: la Procura di Milano chiude le indagini e chiede il rinvio a giudizio per omicidio volontario nei confronti del killer delle “mani mozzate” Giuseppe Piccolomo. È già in galera con una condanna all’ergastolo per aver ucciso Carla Molinari, una pensionata di Cocquio Trevisago. Chiesta l’archiviazione invece per don Antonio Costabile, il sacerdote amico di Lidia che era stato a suo tempo indagato, ma che risulterebbe a questo punto estraneo ai fatti.
Lo ha rivelato ieri pomeriggio Tgcom24: il sostituto procuratore generale di Milano Carmen Manfredda ha depositato l’avviso di chiusura delle indagini per il delitto Macchi, chiedendo il processo per Pippo Piccolomo e l’archiviazione per don Antonio Costabile.
Forse finalmente la famiglia Macchi potrà conoscere la verità su uno dei più intricati e delicati “cold case” della nostra provincia.
Il caso era stato riaperto lo scorso autunno, sulla base della denuncia delle figlie di Piccolomo, Cinzia e Tina, che sostenevano da anni di essere convinte della colpevolezza del padre in quanto ricordavano di averlo sentito più volte, quando erano piccole, vantarsi di quel delitto. Dopo che la testimonianza era stata riportata dalla trasmissione televisiva di Mediaset “Quarto grado”, lo scorso novembre, i familiari della vittima avevano scritto alla Procura Generale di Milano, chiedendo un’avocazione dell’indagine, formalmente mai chiusa dalla Procura di Varese, con la speranza di arrivare ad un pronunciamento finale sulla vicenda.
Dopo un’attenta valutazione del caso, il sostituto procuratore Carmen Manfredda aveva aperto un fascicolo per omicidio volontario nei confronti di Piccolomo, che nel frattempo è in carcere. Formalmente si trattava di una continuazione delle indagini compiute a Varese, senza giungere ad una conclusione.
A questo punto, con la richiesta di rinvio a giudizio per Piccolomo, arriva una svolta inaspettata, perché le parole del killer di Cocquio Trevisago erano finora state ritenute delle possibili “spacconate”, poco credibili. Invece con questo atto di chiusura delle indagini, la Procura generale ritiene di aver raccolto sufficienti indizi contro l’uomo, per poterne chiedere il rinvio a giudizio. A Piccolomo la Procura contesta le aggravanti di «aver agito con premeditazione, di aver commesso l’omicidio per occultare il reato di violenza sessuale» e la «particolare crudeltà».
Tra gli elementi a sostegno dell’accusa di omicidio volontario, ci sarebbero anche le somiglianze rilevate con l’omicidio di Carla Molinari: simile dinamica e depistaggio. E ancora, l’imballaggio utilizzato per coprire il corpo della vittima, e la vicinanza tra l’abitazione di Piccolomo e il bosco di Sass Pinì, dove fu ritrovato il corpo senza vita di Lidia Macchi. Ma tra gli indizi a carico del “killer delle mani mozzate” ci sono anche una serie di scoperte fatte dalla trasmissione “Quarto Grado”.

Da: Il Corriere della Sera

«A uccidere la ragazza scout fu il killer delle mani mozzate»

Chiuse le indagini, un prete scagionato dopo 27 anni

Da questo blog:

martedì 26 novembre 2013

La Donna, la violenza: lotta per la civiltà


Rimando a questo post di 8 mesi fa le mie riflessioni che ora si concretizzano con un rinvio a giudizio di questo assassino che poteva essere fermato prima, salvando altre vittime, qualora si fosse stati capaci di andare oltre l'immagine di buon padre di famiglia che con abilità cinica quest'uomo era riuscito a costruirsi, a riprova del fatto che la psicologia criminale non abbisogna di cultura o mente raffinata per ingannare e fingere con lucida perfidia.

Recensione del libro di Gianluca Nicoletti

Ho eliminato il post pubblicato l'11 marzo 2013 per l'eccesso di spam. Lo ripubblico emendato della lunga fila di commenti non pertinenti. Nel ripubblicarlo mi sono accorta che, quando l'ho copiato per poi rincollarlo, era in atto il pessimo traduttore dei commenti in inglese che la piattaforma blogger di Google mette a disposizione ed il mio italiano era dunque stravolto. Ho dovuto fare una ripulitura dei caratteri grafici messi a vanvera dall'inutile traduttore e del mio scritto rovinato: spero di essere riuscita nell'intento, anche se, forse, è rimasto qualche carattere maiuscolo di troppo inserito dal traduttore automatico. 



Gianluca Nicoletti: "Una notte ho sognato che parlavi"

Ho finito di leggere il libro di Gianluca Nicoletti sulla sua esperienza di padre di un figlio autistico.
Non è soltanto un libro  su un'esperienza umana che è toccata in sorte a quest'uomo intelligente come a tanti altri, è anche uno spunto di riflessione filosofica sulla vita, sui sentimenti, sui rapporti con gli altri. Abitualmente non sottolineo a matita i punti salienti di un libro, quelli che mi colpiscono, le frasi che meritano di essere ricordate: non lo faccio perché ho un grande rispetto per i libri di carta: mi piace tenerli bene, conservarli bene. Di solito ha questa abitudine di sottolineare chi ama in particolare la lettura e chi, in qualche modo, è  un addetto ai lavori: insegnanti di Belle Lettere, Scrittori ecc.; ho trattenuto questo impulso molte volte nel leggere quest'Opera di Nicoletti.

Dunque, nello scrivere questo Commento, tornerò a cercarle quelle frasi, che per me sono Grandi Verità, che lui ha saputo scrivere in modo mirabile a  mio avviso. Già nella premessa ne trovo una:
"Noi psico-Abili svisceriamo le nostre vite nell'anelito mai saziabile di entrare in Comunione con molte PERSONE, di amarle ed esserne a nostra volta amati, di sopraffarle, di divorarle, di capirle, di essere compresi, adulati, stimolati. Per qualcuno  persino mortificati ed umiliati. "
Trovo questa analisi svolta in poche righe un meraviglioso ritratto dell'umanità variegata che siamo e che ci circonda. Ha inglobato, giustamente, anche i masochisti!
Poi:  "Se per un giorno azzerassimo il bisogno di comunicare che ci rende bestie sociali, saremmo anche noi normalmente autistici".
E 'vero. ci affanniamo a farci capire spesso senza riuscirci, anche usando un fiume di parole, perché l'essere capito o frainteso dipende sempre dall'altro. Dunque è sempre una comunicazione zoppa: se l'altro VUOLE capire o se vuole respingerci, negandoci.
Nel Secondo Capitolo, intitolato  "Un RIVELATORE di Umanità grottesca"  appunto scrive:  "Un figlio autistico è un fantastico RIVELATORE di Umanità grottesca, di fronte a Tommy cade la maschera, portandomelo dietro per Uffici mi accorgo subito di chi esiste unicamente per il ruolo che occupa, nonostante la propria inconsistenza ".
Bellissimo! Sicuramente Tommy, il suo secondo figlio a cui è toccato l'autismo, è un RIVELATORE; ma quante volte abbiamo constatato l'esistenza di questo tipo di umanità nel nostro vivere quotidiano?  
Potrei continuare in citazioni dal libro, ma faccio prima a consigliarvi di leggerlo per l'intelligenza che vi traspare insieme all'abilità prodigiosa nello scrivere di Nicoletti.
Vorrei fare un parallelo con l'altro libro che ho letto sul rapporto fra un padre e suo figlio autistico e che ho commentato in precedenza su questo blog il 4 maggio 2012: scritto da  Fulvio Ervas su  Franco e Andrea Antonello   "Se ti abbraccio non aver paura". 
In comune questi due Libri hanno solo il dolore per quel che è toccato in sorte al proprio figlio e a sé stessi. Sono, però, due Libri molto diversi. Franco Antonello è un Pubblicitario di successo ma non uno scrittore, dunque il Libro sulla sua esperienza gliel'ha scritto  Fulvio Ervas e, necessariamente, il filtro di un'altra anima si sente. C'è un addolcimento  istintivo nel descrivere le situazioni dei personaggi principali da terza persona che manovra materiale non suo, dunque lo fa con RISPETTO ... Nicoletti, invece, scarnifica da par suo la sua carne viva. Non sono d'accordo con chi ha scritto che analizza con cinismo la sua realtà! Il cinismo è tutt'altra cosa! Nicoletti analizza la sua realtà da persona comunicativa al massimo, vera al massimo, che ama la Verità e il dirla, perché solo così trova il suo equilibrio.
Ma non è forse quello che insegna la Scienza Psicoanalitica? Chi rimuove e seppellisce, evita e nega la Realtà che gli fa male, si ammala e per guarire deve pagare qualcuno a cui raccontare quella verità che conosce e che ha nascosto nel profondo.
Il libro sull'autistico Andrea, detto Andre, commuove, questo su Tommy, pur nella totale comprensione del dramma di un padre e di tutta una famiglia, strappa anche il sorriso quando Nicoletti affronta certe situazioni e fa certe considerazioni. Tutte reali. Nicoletti non sfuma, non veste di sentimentalismi il suo amore per suo figlio, Nicoletti affronta la Realtà: e non è una Realtà facile ed è tutta in salita. Ma egli non si compiange, invece progetta un futuro comune con ALTRI "Colleghi", come li chiama lui, un Futuro progettuale che APRE una speranza verso l'avvenire.

94 commenti:

Anonimo ha Detto ...
Questo è così si può avere un Annuncio - annunci senso su altrettanti argomenti correlati come il vostro sono in grado
di. google ( www.google.com.co.uk ) può prendere in considerazione il cosiddetto testo di ancoraggio all'interno del collegamento (la parola o la frase che è legata) e l'autorità 
del sito web che il link proviene da per determinare come altamente o umile il tuo sito web dovrebbe rango. 
Se vedute panoramiche sono disponibili, un cerchio rosso con 
"360" apparirà sulla mappa.
Anonimo ha Detto ...
Nascosto in sono elenchi di libri di famiglia amichevoli soggetti,
ricette e giochi per estendere l'apprendimento. La copertura più importante
che questi piani offrono è contro la morte e invalidità
di un assicurato a causa di un incidente. Le fonti alimentari sono pollo,
pesce, vitello, alcuni cereali e fegato. Ecco il mio blog; agenzie di viaggio a Houston -
10 marzo 2014 22:01 
Anonimo ha Detto ...
Sono entusiasta di scoprire questa pagina. Voglio ringraziarvi per quelli il tempo per questa meravigliosa lettura!! Sicuramente è piaciuto ogni po 'di esso e ho anche ti ho salvato tra i preferiti di guardare le cose nuove sul suo sito. mio blog :: ottimizzazione dei motori di ricerca 
Anonimo ha Detto ...
Saluti dalla California! Mi annoio a morte sul posto di lavoro così ho deciso
di sfogliare il tuo blog sul mio iPhone durante la pausa pranzo.
amo la conoscenza si presenti qui e non vedo l'ora di dare un'occhiata quando torno a casa.
Sono stupito di quanto veloce il tuo blog caricato sul mio cellulare ..
non sto usando anche WIFI, 3G solo .. Comunque, sito superbo! Sentitevi liberi di navigare alla mia pagina robot multifunzione

Anonimo ha Detto ...
Ɗo ƴou pensare Kanye farà un'apparizione al bambino di Kim K showеr [www.agsmart.tv ].
È coul ԁ fare usе di cɑrds online o mail per un invito, ma si neеd chiedere per ottenere una verifica della pеrson ha rеad l'e-mail o
posta -card. Misteriosi pacchetti pieni camuffati con buoni
auspici spesso appeaг.
Anonimo ha Detto ...
Ciao! Sono al lavoro navigando in un blog dal mio
nuovo iPhone 4! Volevo solo dire che mi piace leggere attraverso il vostro blog e guardare
avanti a tutti i tuoi post! Proseguire il superbo
lavoro! mio blog web: ottimizzazione dei motori di ricerca (
29 marzo 2014 06:44 
Anonimo ha Detto ...
sei veramente un ottimo webmaster. Il ritmo caricamento del sito è incredibile.
'sorta di sente che si sta facendo ogni trucco distintivo.
Inoltre, I contenuti sono capolavoro. hai eseguito
un lavoro fantastico in questo argomento! anche visitare il mio sito web sui motori di ricerca ( http://seofornowandforever.com )

Anonimo ha Detto ...
Dovresti essere una parte di un concorso per uno dei siti più utili sul 
web. Ho intenzione di raccomandare questo sito! Date un'occhiata alla mia pagina web  grafico bmi

Anonimo ha Detto ...
Way cool! Alcuni punti molto validi! Mi rendo conto che scrivendo questo
messaggio, più il resto del sito è anche molto buona. Guardate nel mio sito web ::miglior pulitore pc
01 aprile 2014 02:53 
Anonimo ha Detto ...
QUESTO Commento Ê stato I eliminato da ONU Amministratore del blog.
Anonimo ha Detto ...
Il tuo blog ha una pagina di contatto? Sto avendo problemi a trovare, ma, mi piacerebbe inviare
una e-mail. Ho alcuni suggerimenti per il tuo
blog potreste essere interessati in udienza. In entrambi i casi, ottimo sito e non vedo l'ora di vederlo svilupparsi nel tempo. Visita anche il mio sito web: Clash of Clans Hacker

07 aprile 2014 22:19 
Rita Coltellese ha Detto ...
Il mio blog ha la mail per contattare cliccando sul mio profilo a destra della home page.
Anonimo ha Detto ...
Ciao, ho letto il tuo blog di tanto in tanto e ho proprio un
uno simile e mi stavo chiedendo se si ottiene un
sacco di commenti di spam? Se sì, come si fa a fermarlo, alcun plugin o qualsiasi cosa si può suggerire? ricevo tanto ultimamente mi sta facendo impazzire quindi ogni aiuto è molto apprezzato. Sentitevi liberi di navigare alla mia pagina ... 08 aprile 2014 06:50 
Anonimo ha Detto ...
Innegabilmente considerare ciò che lei ha affermato. Il tuo motivo preferito sembrava essere al netto del fattore semplice per essere a conoscenza. dico a voi, io certamente ottenere infastidito mentre le altre persone considerano preoccupazioni che semplicemente non riconoscono circa. Sei riuscito a colpire il chiodo sulla più alta e delineato l'intera cosa, senza bisogno di effetti collaterali, le persone possono prendere un segnale. Sarà probabilmente di nuovo per ottenere più. Grazie visitare la mia pagina web
08 aprile 2014 07:52 
Anonimo ha Detto ...
Sono davvero impressionato con le vostre abilità di scrittura, così come con il layout sul tuo
blog. È questo un tema pagato o hai personalizzare te?
ogni modo di tenere la scrittura qualità piacevole, è raro vedere un grande
blog come questo al giorno d'oggi. 08 aprile 2014 09:29 
Rita Coltellese ha Detto ...
Rispondo a tutti: la piattaforma che uso per il mio blog è di Google Blogger e ho scelto
un disegno a colori tra i vari disegni disponibili. Ricevo molti spam, per escluderli è sufficiente inserire la moderazione e selezionare cosa pubblicare e cosa no! 
Ma penso che molti di quelli che sto pubblicando siano spam!