Cerca nel blog

lunedì 17 aprile 2017

Il Diritto calpestato di Dirigenti Medici: chi lo ripristinerà Zingaretti PD o Barillari M5S?

Il Presidente della Regione Lazio, Zingaretti, è anche Commissario ad acta per la Sanità, più esattamente egli chiude interi reparti Ospedalieri per il riordino della Sanità regionale ai fini di ottenere un risparmio economico.
Per questa ragione egli ha disposto l'applicazione di Leggi dello Stato prima di procedere a nuove assunzioni nei vari campi delle Specializzazioni mediche. Tali Leggi non sono note a tutti, ma i quotidiani ne hanno dato ampie notizie in articoli che illustravano il piano predisposto dal Presidente: un esempio preso dal quotidiano "Il Messaggero":...  il piano è perentorio: le assunzioni saranno autorizzate solo dopo avere valutato se si può ricorrere ai trasferimenti.
D'altra parte lo dice la Legge.
Sono venuta a conoscenza di un fatto che, come cittadina contribuente, mi ha provocato sorpresa ed indignazione e non potevo credere che il Commissario ad acta e Presidente della Regione potesse aver consentito che si bandissero ben N. 6 posti di Chirurgia Toracica mentre ci sono almeno N. 3 Medici con quella Specializzazione dipendenti del SSN a cui il Commissario ha chiuso il Reparto lasciandoli inutilizzati ma, ovviamente, pagati regolarmente. Come è possibile se la Legge è, appunto, perentoria in tal senso?
L'Avv. Damizia, avvocato del Lavoro e consulente del Sindacato di Base a cui ero iscritta, mi spiegò tempo fa che per bandire un concorso per un posto di Dirigente Medico deve esserci la copertura finanziaria per tutto il tempo del servizio svolto da chi sarà assunto. Dunque ecco la prova che n. 6 posti di Chirurgia Toracica hanno avuto la copertura finanziaria per poter bandire il Concorso:
Riapertura termini ed elevazione posti concorso pubblico di Dirigente Medico Chirurgia Toracica
Estratto riapertura  termini ed elevazione dei posti da uno a sei del concorso pubblico, per titoli ed esami, di dirigente medico disciplina chirurgia toracica con la riserva di tre posti di cui due posti Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini un posto Azienda Ospedaliera Sant’Andrea, a favore dei soggetti in possesso dei requisiti dell’art. 1, comma 543 della legge 208 del 28 dicembre 2015.
Scadenza presentazione domande: 27 aprile 2017
Ho informazione certa che il 19 gennaio 2017 i Chirurghi Toracici ancora in attesa di ricollocazione apprendevano che il loro Reparto era stato ufficialmente chiuso e che dovevano entro il 23 gennaio scegliere una nuova collocazione. Tutti gli specialisti di Chirurgia Toracica indicavano per scritto e ufficialmente le sedi scelte per la ricollocazione. Siamo quasi alla fine di aprile e tali Dirigenti Medici sono ancora in attesa di tale ricollocazione: quasi 3 mesi!
Nel frattempo si apprende da fonte certa che sono stati banditi n. 6 posti per la medesima specializzazione SENZA AVER PRIMA ATTINTO AL PERSONALE ESISTENTE.
Come cittadina e come blogger, che spesso ha affrontato su questo blog problemi comuni, dell'interesse comune, ho scritto a Zingaretti e sono certa che chi è addetto a mettere in risalto la corrispondenza sui vari temi NON PUO' NON AVERGLI SEGNALATO LA LESIONE DELLA LEGGE DA ME DENUNCIATA: 

Rita.Coltellese@gmail.com rita.coltellese@gmail.com

5 apr (12 giorni fa)
presidente@regione.lazio.it , Ccn: dbarillari, Ccn: ilbarillo

Accanto alle norme di carattere generale, applicabili anche al Ssn, che prevedono anche la mobilità forzosa al fine di ridurre le eccedenze di personale (articolo 33 D.lgs 165 del 2001 e smi), si pone l’articolo 8 del dl 158 del 2012 (cd decreto Balduzzi), il quale stabilisce che, per comprovate esigenze di riorganizzazione della rete assistenziale, anche connesso a quanto disposto dal suddetto articolo 15 del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95 circa la riduzione dello standard dei posti letto ospedalieri accreditati, le regioni possono attuare, previo confronto con le organizzazioni sindacali firmatarie dei contratti collettivi nazionali di lavoro, processi di mobilità di cui all’articolo 30 del D.lgs 165 del 2001 e smi del personale dipendente (che oggi, a seguito della riforma del decreto PA, include sia la mobilità volontaria che quella cd obbligatoria entro 50 km dalla sede di destinazione) dalle aziende sanitarie, con ricollocazione del medesimo personale presso altre aziende sanitarie della regione situate anche al di fuori dell’ambito provinciale, previo accertamento delle situazioni di eccedenza ovvero di disponibilità di posti per effetto della predetta riorganizzazione da parte delle aziende sanitarie.
Le aziende sanitarie non possono procedere alla copertura di eventuali posti vacanti o carenze di organico, prima del completamento dei procedimenti di ricollocazione del personale.
Caro Presidente Zingaretti,
Lei è il miglior Presidente che abbiamo avuto negli ultimi anni, per questo Le scrivo.
Probabilmente Lei non sa che la disposizione legislativa messa in rilievo sopra non viene rispettata: un esempio attuale è l'Ospedale S. Filippo Neri che, a seguito della chiusura dell'U.O. di Chirurgia Toracica, ha N. 3 Chirurghi Toracici in mobilità obbligatoria e in attesa di ricollocazione.
Sembra che i "capetti" che fungono da primari nei vari ospedali romani, lungi dall'accettare i Chirurghi messi in mobilità obbligatoria, preferiscono andare contro la legge e bandire concorsi per Chirurghi Toracici.
Dato che alla Dirigenza della Cabina di Regia del SSR c'è un ex-Geometra con Laurea in Sociologia forse gli è sfuggita questa organizzazione illegale in cui, a fronte di Chirurghi Toracici del SSN stipendiati ma tenuti fermi, si stanzi denaro pubblico per bandire concorsi per la stessa Specializzazione Medica.
Mi rivolgo a Lei perché sono sicura che lei è persona a cui sta a cuore sia la legalità, sia lo spreco di risorse professionali, conquistate con anni di studio ed esercizio della Chirurgia che, tenute ferme, non possono che ricevere un danno di sprofessionalizzazione.
Con stima.
Una cittadina e blogger

Non mi aspettavo certo che il Presidente rispondesse alla cittadina contribuente firmataria della e-mail, mi aspetto però che dimostri che qualcosa gli è sfuggito e NON SA che NON SI STANNO RISPETTANDO LE LEGGI E LE CORRETTE PROCEDURE.
Dato che ho inviato per conoscenza la medesima e-mail al Consigliere Regionale del M5S che ho votato, e conosciuto quando era in campagna elettorale, egli mi ha risposto come segue:

Davide Barillari

5 apr (12 giorni fa)
me
miglior presidente che abbiamo avuto ?
ma ti rendi conto di cio' che hai scritto ?

Rita.Coltellese@gmail.com rita.coltellese@gmail.com

5 apr (12 giorni fa)
Davide

E tu ti rendi conto di quello che avviene nella Sanità Regionale di cui ti sei occupato e ti occupi in prevalenza?
Non a caso ti ho inviato la e-mail.
Il dato più importante lo hai ignorato, mentre quello superficiale lo hai messo in risalto.

Davide Barillari

6 apr (11 giorni fa)
me
Renditi conto che stai chiedendo di intervenire, lodandolo, a chi ha causato il problema.

Noi abbiamo le soluzioni, che stiamo preparando da 2 anni, e che saranno applicate nel 2018
saluti

---------------------------------------------------------------------
DAVIDE BARILLARI
MoVimento 5 Stelle Regione Lazio


Portavoce dei Cittadini al CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO, Political hacker, Membro VII commissione (Politiche sociali e salute) e III commissione (Vigilanza sul pluralismo dell'informazione).

logom5s_piccoloLogo Consiglio Regionale del Lazio piccolino


Rita Coltellese rita.coltellese@gmail.com

7 apr (10 giorni fa)
Davide
Ho letto (in parte) il Libro Bianco Salute 2018: è un programma importante e ambizioso, ma dobbiamo aspettare il 2018. Nel frattempo si sta violando la Legge, come riportato nella e-mail inviata al Presidente Zingaretti, al quale ho scritto che è il migliore degli ultimi anni giacché chi lo ha preceduto erano persone come la Polverini e Storace!!! Ritieni di chiedere conto al Presidente di quanto avviene oppure preferisci polemizzare con me?


Davide Barillari

7 apr (10 giorni fa)
me
ok, allora leggi le CENTINAIA di interrogazioni, mozioni...presentate in questi 4 anni per denunciare tutte le irregolarita'.
e leggi anche le DECINE di denunce fatte alla corte dei conti e in procura.

poi ne parliamo

ripeto che zingaretti e' causa dei problemi, e a mio parere e' anche peggio di polverini e storace



Rita Coltellese rita.coltellese@gmail.com

7 apr (10 giorni fa)
Davide
Va bene Davide,
che esito hanno avuto le denunce? In questo caso stanno bandendo n. 6 posti di Chirurgia Toracica mentre al S. Filippo Neri ci sono almeno n. 3 Chirurghi Toracici privati della possibilità di operare ma stipendiati. La regione li ha messi in mobilità ma non dà loro una destinazione. So che uno dei Chirurghi ha presentato, tramite avvocato, una diffida alla magistratura, perché secondo Legge, come sai, non potevano bandirli senza aver prima ricollocato il personale a cui hanno chiuso il Reparto. Tu che risposte hai avuto dalla magistratura per le denunce presentate in questi anni? Se la magistratura non si muove allora c'è connivenza.
Io non voglio criticarti, come sai ti ho votato come ho votato Ruocco e Taverna. Voglio, in fondo, quello che vuoi tu. Ma posso solo rivolgermi a chi ha il potere di intervenire, per vedere quello che fa. Dopo, se non fa niente, ho solo la mia voce di blogger e il mio voto.

Davide Barillari

12 apr (5 giorni fa)
me
Alcune denunce stanno andando avanti, altre sono semplicemente insabbiate.
Potremo cambiare il sistema solo da febbraio 2018, quando governeremo questa regione



saluti



Rita Coltellese rita.coltellese@gmail.com

12 apr (5 giorni fa)
Davide


Se sono insabbiate c'è una connivenza di certa magistratura allora.
Cosa pensi di fare per l'abuso che ti ho segnalato?

Davide Barillari

12 apr (5 giorni fa)
me
Abbiamo troppe emergenze da seguire e non ce la facciamo a intervenire su tutti i casi in ogni ospedale del lazio.
Da 4 anni facciamo denunce e interrogazioni.

Ora lavoriamo al progetto di riforma della sanita’ che presenteremo nel 2018



---------------------------------------------------------------------

DAVIDE BARILLARI


Rita Coltellese rita.coltellese@gmail.com

12 apr (5 giorni fa)
Davide
Mi spiace Davide Barillari,
ma come persona che ti è venuta a conoscere a Grottaferrata RM prima di darti il suo voto e dopo avertelo dato è la seconda volta che rispondi picche ad un problema, dopo che avevi detto che avreste lavorato di concerto con i cittadini che vi avrebbero votato pregandoci di collaborare segnalandovi le criticità.
In questo caso stanno bandendo un concorso per n. 6 posti di Chirurgia Toracica senza collocare prima il personale in mobilità! Stanno contravvenendo alla Legge e tu glielo lasci fare "perché non ce la fate ad intervenire in tutti gli ospedali del Lazio!" Allora non hai capito che non è il caso isolato di un Ospedale! Stiamo parlando di mobilità Regionale! Si tiene del personale altamente specializzato inattivo pagandolo e si spendono altri soldi per coprire nuovi posti! Lo sai che quando si bandisce un concorso, anche per un solo posto, ci deve essere la copertura finanziaria totale per quel posto?!
L'altra volta ti prospettai il problema dell'abbandono della cura delle fasce frangivento nel Pontino che sono di proprietà della Regione Lazio. Non hai fatto nulla. Da sola ho letteralmente bombardato il Dipartimento del Patrimonio (tutto pubblicato sul mio blog) ed ho ottenuto un piccolo appalto per un minimo intervento di messa in sicurezza. E tu dici che non dovrei scrivere al Presidente? E tu che hai avuto la mia fiducia con il mio voto che fai?
Buona Pasqua.

Davide Barillari

12 apr (5 giorni fa)
me
Il consigliere regionale puo’ fare interrogazioni o mozioni o proposte di legge.
Puo’ chiedere audizioni nella propria commissione.

Il cittadino deve fare le denunce.

Noi abbiamo fatto di tutto per 4 anni, contestando delibere, atti aziendali, scelte dei singoli direttori generali, e tanto altro.
Dopo 4 anni di denunce, ora siamo al punto nel quale fra pochi mesi governeremo. E stiamo preparando la riforma della sanita’, che non permettera’ piu’ ai ladri di rubare o ai direttori generali di fare concorsi falsi o aiutare gli amici degli amici.

Significa che me ne sto fregando ?
Tu dov’eri in questi 4 anni quando abbiamo contestato tutte le scelte degli ospedali del lazio ? hai letto tutti gli atti che abbiamo presentato in questi anni in aula e in commissione, o i 18 dossier che abbiamo elaborato insieme ai tecnici del nostro gruppo ?

Tu hai scritto al presidente dicendo che e’ il miglior presidente che conosci…e in piu’ contesti il nostro lavoro senza conoscerlo, e senza capire che tappare un piccolo buco della sanita’ del lazio e’ meno importante che ricostruire tutto il sistema….


DAVIDE BARILLARI

MoVimento 5 Stelle Regione Lazio

Per lui è tappare un  "piccolo buco della Sanità del Lazio", per me è una questione di LEGALITA' E SULLA LEGALITA' NON SI TRANSIGE, giacché di abuso in abuso si calpesta il DIRITTO del singolo ma anche dell'intera Comunità!