Cerca nel blog

mercoledì 12 agosto 2015

Galantino arrogante e senza ritegno

Da: Vatican Insider -  La Stampa

12/08/2015 

Migranti, ora la Cei critica il governo: «Non pensa all'integrazione»


In un’intervista a Famiglia Cristiana Galantino rilancia: «Sui migranti fanfaronate da osteria. Ci sono vescovi che li ospitano e non si sono riempiti le tasche di soldi, anzi»

DOMENICO AGASSO JRTORINO

L’ultima parola non la lascia agli esponenti della Lega Nord e del Movimento 5 Stelle. Non solo: critica il governo, dicendo che è «del tutto assente» e che non si occupa «di integrazione». «I piazzisti sono molti - ribadisce - piazzisti di fanfaronate da osteria, chiacchiere da bar che rilanciate dai media rischiano di provocare conflitti». Monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Conferenza episcopale italiana (Cei), alza il tono delle accuse sull'immigrazione in un’intervista a Famiglia Cristiana. «Ci sono vescovi che ospitano immigrati a casa propria e non si sono mai riempiti le tasche di soldi, anzi. Lo fanno anche Salvini, Zaia e Grillo?». Peraltro il Settimanale paolino alcune ore dopo preciserà che le dichiarazioni attribuite a Galantino «sono state riportate in modo esagerato nei toni all’interno di un colloquio confidenziale».

Rispondendo così al Segretario della Lega, al Presidente del Veneto e al leader del Movimento 5 Stelle, Galantino ribadisce: «Hanno criticato pesantemente il Papa, ma hanno visto che può essere controproducente per il loro consenso perché papa Francesco è molto popolare».
Alla domanda sul motivo per cui sia criticato periodicamente risponde che in Italia la percezione dell'accoglienza ai migranti è errata: «La gente crede che abbiamo accolto 18 milioni di stranieri. Invece sono meno del 7%, lavorano, pagano le tasse e contribuiscono quasi al 7% della nostra ricchezza».

Qualche atto di carità fatto qua e là da qualche vescovo ci fa piacere, visto che alla loro mensa non manca mai il pane e nemmeno il companatico.
Qualche atto non pubblicizzato di carità (altrimenti non avrebbe sapore e valore per me) lo ha fatto anche questa laica che scrive, dunque è inutile che Galantino sventoli singole carità di prelati, certo non poveri se sono vescovi. Né gli si può riconoscere il diritto di sindacare se nel loro privato Beppe Grillo e Matteo Salvini aiutino chi proviene dai Paesi più poveri e, soprattutto, dove il popolo è povero e ricchi i loro schifosi governanti... Quanto al nostro Governo Italiano, e non dello Stato Vaticano, ha fatto pure troppo con i soldi delle nostre tasse: non delle tasse che la Chiesa Cattolica non vuole pagare sui beni ricchissimi che possiede sul suolo Italico.
La Marina Militare, la Guardia Costiera, il Servizio Sanitario Nazionale, tanto per citare solo tre Istituzioni mantenute dai contribuenti Italiani , non hanno fatto e non continuano a fare abbastanza per questi "Profughi" provenienti dalle più variegate situazioni? Allora la CEI aprisse le casseforti dello IOR, dello Stato Vaticano e sporcasse un poco i suoi perfetti giardini con i rifiuti di questa umanità bisognosa.
Ma è fin troppo facile sottolineare le marchiane contraddizioni di questo esponente della Chiesa "Povera di Cristo"... 
Ed ecco di nuovo giù la maschera, come per l'8xmille come ho sottolineato nel post precedente: Galantino ribadisce: «Hanno criticato pesantemente il Papa, ma hanno visto che può essere controproducente per il loro consenso perché papa Francesco è molto popolare».  Certo che è popolare fra i semplici ed è questo potere che la Chiesa ha da sempre su di loro che la fa forte; chi vuole il consenso delle masse lo sa bene...
Basta pensare che un Papa lussurioso come Alessandro VI poteva comunque esercitare il suo potere sui Signori e Signorotti tramite la Scomunica, che essi temevano perché avrebbero perso il loro Potere sul popolo superstizioso: anche se più "scomunicato" del Papa era difficile trovarne, vista la scandalosa vita che conduceva e che al popolo era pur nota.
Dunque questo Monsignore, pur nella sua arroganza, si tradisce in modo freudiano.

Ultimo commento sulle sue uscite:"«La gente crede che abbiamo accolto 18 milioni di stranieri. Invece sono meno del 7%, lavorano, pagano le tasse e contribuiscono quasi al 7% della nostra ricchezza». "
Abbiamo accolto in che senso?
Forse li ha accolti lo Stato Vaticano?
Pagano le tasse?  "nostra ricchezza"?
Meno male che almeno loro pagano le tasse! Perché la Chiesa mi risulta che non paga neppure la depurazione fognature al Comune di Roma. Quanto alla ricchezza la nostra viene defraudata ogni giorno a danno di chi ne avrebbe vero diritto: i cittadini Italiani, mentre quella del Vaticano esso se la tiene ben stretta.
Sta di fatto che noi non ci siamo liberati di questa gente con la Breccia di Porta Pia, perché le menti umane sono manipolabili.
Non so se qualcuno ha notato che tramite la RAI, da noi mantenuta come tutto il resto, stanno tentando di manipolare le menti deboli di nuovo con le statue delle Madonne che piangono, sudano o non so cosa altro... Ogni pomeriggio sulla Rete 1 c'è un servizio dedicato a queste... scusate... fregnacce!!
Gente, ora che sapete leggere e scrivere dopo secoli di analfabestismo, leggete, leggete, leggete! Non rimbambitevi con tali insulse trasmissioni televisive!
Leggete i fatti, la Storia... soprattutto.