Cerca nel blog

domenica 15 novembre 2015

Valeria: fine dei sacrifici e dei sogni...

Da: "Il Piccolo"

Massacro di Parigi: "Valeria è morta"

Lo ha detto il padre del fidanzato, che era con la giovane veneziana di 28 anni al concerto rock in cui ha fatto irruzione il commando terrorista, facendo 89 vittime. Il corpo sarebbe stato identificato dalla polizia
VENEZIA. Valeria Solesin sarebbe morta nell'attentato al Bataclan. Lo ha detto all'Agi Corrado Ravagnani, il padre di Andrea, il fidanzato trentino della giovane che si trovava con lei al momento dell'attacco venerdì sera nella sala concerti Bataclan a Parigi in cui tre attentatori suicidi hanno ucciso 89 persone.

 "Purtroppo Valeria è morta". Con voce distrutta dal dolore Corrado Ravagnani ha comunicato la notizia del ritrovamento del corpo della giovane, compagna di suo figlio Andrea. Valeria, 28 anni di Venezia, era borsista alla Sorbona e venerdì sera si trovava all'interno del teatro Bataclan di 
Parigi nel momento dell'attacco terroristico. Assieme a Valeria c'erano anche il fidanzato Andrea Ravagnani, 30 anni di Dro, rimasto leggermente ferito ad un orecchio, Chiara Ravagnani, 25 anni sorella di Andrea e il suo fidanzato Stefano Peretti di Verona, tutti e due rimasti illesi.
Valeria Solesin, veneziana di 28 anni

Se gli ospedali erano blindati non credo che potevano esserlo per il personale diplomatico.
Forse la mia è una critica ingiusta, ma compito dei consoli è anche uscire dai consolati ed andare in giro per gli ospedali se serve.
Temo, invece, salvo smentite, che si siano limitati ad attaccarsi al telefono dai loro uffici.