Cerca nel blog

lunedì 12 ottobre 2015

Non dimentichiamo

Daniele PotenzoniDaniele Potenzoni
Sesso:MEtà:36 (al momento della scomparsa)Statura:180Occhi:castaniCapelli:rasatoAbbigliamento:una maglia tipo polo color salmone, un jeans (o un pantalone chiaro), scarpe da ginnastica blu con lacci arancioniSegni particolari:Ha una malformazione al nasoScomparso da:RomaData della scomparsa:10/06/2015Data pubblicazione:10/06/2015




Daniele Potenzoni, 36 anni, risiede con i genitori a Pantigliate (Milano). Mercoledì 10 giugno era a Roma per andare all'udienza di Papa Francesco con un suo gruppo, guidato da tre accompagnatori e un volontario. Arrivati alla stazione Termini, alle 9 sono saliti su un treno della linea “A” della metropolitana, ma siccome non c’era abbastanza posto gli accompagnatori hanno chiesto a tutti di scendere per prendere quello successivo. Ma lui è rimasto sul treno che è partito e, nonostante le ricerche alle stazioni e nelle zone circostanti, non è stato ancora trovato. Non possiede un cellulare.

Domenico Maurantonio

I genitori di Domenico Maurantonio al funerale del loro unico figlio


Due persone che hanno bisogno: una di essere ritrovata e l'altra che si dia almeno la verità ai suoi poveri genitori.
Non si comprende dove sia andato a finire Daniele: sembra che a Roma ci siano le sabbie mobili... che l'hanno ingoiato..
Possibile che la gente non abbia occhi?
Ci sono state pochissime segnalazioni.
E' vero che la città è grande, ma è anche vero che una persona che vaga, bisognosa di aiuto, si dovrebbe notare. 
Credo che la Caritas e i volontari che fanno il giro fra i barboni per portare aiuto dovrebbero avere la segnalazione: dunque?
Non è che lo troveremo morto in qualche anfratto povero giovane? Ma questa città non si avvede nemmeno degli eventuali cadaveri? Che degrado umano!

Per Domenico: certo gli inquirenti disporranno di impronte digitali prese dove si doveva, certo conosceranno particolari che noi non sappiamo e che servono a ricostruire il quadro di quello che è successo al ragazzo... Ma che non si ricorra alla scappatoia del suicidio per chiudere la faccenda... Si ammetta di non avere prove sufficienti a capire come sono andate le cose.

Ardea, Comune dimenticato

Gentili Redazioni,

con la presente inviamo in allegato il primo comunicato stampa del Presidente dell'Associazione Presenza Solidale Alessio Addezi e una foto dello stesso Presidente.

Con preghiera di pubblicazione nei modi che riterrete più opportuni

Cordiali saluti

Ufficio Stampa TM


COMUNICATO STAMPA:
ADDEZI - PRESENZA SOLIDALE: PERCHE' ARDEA NON SI DOTA DI SERVIZI NAVETTA PER GLI STUDENTI COME ALBANO E POMEZIA?

"E' notizia di questi giorni - dichiara in una nota il Presidente dell'Associazione Presenza Solidale Alessio Addezi - dell'istituzione di un bus navetta che parte da Albano Laziale per portare gli studenti presso gli istituti superiori di Pomezia. Se il tragitto, come si legge dai comunicati ufficiali, farà tappa anche a Montagnano di Ardea, per raccogliere gli studenti di quella parte della nostra città, diretti a scuola, è altrettanto vero che il Comune di Ardea si vedrà pressoché totalmente tagliato fuori da un simile vantaggioso servizio offerto ai giovani ed alle famiglie.
Purtroppo - continua Alessio Addezi - Ardea non è dotato di istituti scolastici superiori sul proprio territorio, ma moltissimi sono i nostri giovani che si recano fuori comune per andare a scuola. Per questi motivi restiamo rammaricati e stupiti dal fatto che l'amministrazione di Ardea non abbia proceduto nel dotarsi di un simile servizio di trasporto e, auspichiamo quanto prima che, nelle modalità che si ritengono più opportune - conclude il Presidente dell'Associazione Presenza Solidale - Ardea si doti di un idoneo servizio di trasporto pubblico per gli studenti e non solo, atto a facilitare ed accorciare, spostamenti e tempi di percorrenza".

Ardea - La marina


Aggiornamento prenotazione SSN 892118

Rita Coltellese *** Scrivere: SSN RECUP REGIONE LAZIO: TRUFFA DELLE PRENOTAZIONI A PAGAMENTO

Rita Coltellese *** Scrivere: SSN - Regione Lazio: prenotazione a pagamento 892118 senza risultato

Dalla classifica settimanale degli ingressi di lettura dei miei post vedo un ritorno di interesse per il mio post del 16 ottobre 2014 in cui parlo della mia esperienza con il numero a pagamento 892118 per prenotare una visita medica presso il SSN di cui sopra riporto il link.

Successivamente ho pubblicato la prova che tale Servizio NON RESO mi è stato regolarmente addebitato in fattura Telecom pubblicando l'inserto della fattura medesima con detto addebito.
Sopra fornisco il link per coloro che, dopo aver letto il post del 16 ottobre 2014, non abbiano saputo il seguito della faccenda, pubblicato appena è arrivata la relativa fattura Telecom il 5 dicembre 2014.