Cerca nel blog

venerdì 8 novembre 2013

Dal blog di Beppe Grillo

Sotto il post sul "politologo" Sartori che deride Grillo ed il suo Movimento ci sono, come al solito, commenti intelligenti e divertenti dei lettori. Ne riporto uno firmato con nome e cognome che ritengo geniale!


i politologi...come molti degli economisti...sono dei dissecatori dei cadaveri delle catastrofi nazionali...post mortem diranno che il morto è morto...di malattia sconosciuta...e come La Palisse diranno che il morto era vivo...prima di morire...non sanno spiegare perché i "politici" non sono piú creduti e al contrario...sono odiati...la "politica" la vedono come normale negli intrallazzi delle mafie e delle logge...i cui membri sì... "hanno esperienza" di ladrocinio e impunità...per l'inesperienza dei M5S...qualcuno ben disse :"un itinerario di 100 miglia comincia col primo passo"...ed io dico col poeta Antonio Machado : "Caminante no hay camino/se hace camino al andar/"(viandante,non c'è il cammino/ camminando farai il cammino/)...e per dirla con Dante:"...Segui il cammino e lascia dir le genti..."
fabrizio cavaterra 05.12.12 00:58| 

Gli Italiani presi per il c... dalla Cancellieri

Da: La fucina.it

La figlia di Ligresti che fa shopping a Milano

Le immagini diffuse dalla rivista OGGI, con il caso Cancellieri ancora fresco, riaccendono le polemiche sulla vicenda della scarcerazione della figlia di don Salvatore


Giulia Ligresti si è concessa un pomeriggio di shopping nel quadrilatero della moda milanese. Le foto, che risalgono al 25 ottobre scorso, fanno parte di un servizio pubblicato dal settimanale ‘Oggi’.
Le immagini diffuse dalla rivista, con il caso Cancellieri ancora fresco, riaccendono le polemiche sulla vicenda della scarcerazione della figlia di don Salvatore.
Prima in carcere, poi ai domiciliari e alla fine libera e ufficialmente scarcerata per i suoi problemi di salute.

La malata in pericolo di vita!
Incompatibile con il sistema carcerario!
Beata lei che ha i soldi per andare a fare "shopping", per di più "nel quadrilatero della moda milanese"!

Un insulto a chi sta male veramente e non ce la fa neppure ad uscire di casa per la debolezza!
Un insulto a tutti gli altri carcerati che soffrono in regime carcerario ma ci debbono stare lo stesso per scontare la pena per i reati commessi.
Un insulto a chi non ha mai rubato in vita sua e ha sempre lavorato onestamente ma non ha i soldi per lo "shopping" di lusso, e passi! Ma nemmeno per fare una vita decente e pagare le tasse sulla casa comperata mettendo da parte liretta su liretta, rinunciando al "superfluo"!!! 

Letta, non governi a tutti i costi!
Non si bruci tenendosi certa gente!
Faccia la legge elettorale perché vogliamo tornare a votare!
Non ci blindi in una dittatura degli inciuci e dei compromessi ad oltranza!

E, soprattutto, non cercate di distruggere chi dice la verità come Matteo Renzi!