Cerca nel blog

martedì 19 febbraio 2013

Riuscirà con i deputati e i senatori 5 Stelle a realizzarlo?

Da: RAINews24
Grillo: "Vogliamo un sogno"

Ancora una volta a Pavia Beppe Grillo ha davanti a sé una folla straripante e promette: "Altro che i grillini! Mettiamo in Parlamento persone con due palle così", perché "le nostre idee non sono di destra né di sinistra, le idee o sono buone o sono cattive"

Grillo Grillo
Pavia, 19-02-2013
"Vogliamo un sogno, ma non di due legislature, di due generazioni: ambiente, energia, la qualità della vita dei miei figli"; "uno Stato che mi protegga, non che mi schiacci". Ancora una volta a Pavia Beppe Grillo ha davanti a sé una folla straripante e promette: "Altro che i grillini! Mettiamo in Parlamento persone con due palle così", perché "le nostre idee non sono di destra né di sinistra, le idee o sono buone o sono cattive".
Mps
"Il caso Montepaschi è lo scandalo finanziario piu' devastante della storia della nostra Repubblica. Mi sarei atteso un intervento da parte del capo dello Stato: Napolitano doveva pretendere che fossero fatti i nomi dei responsabili. Invece il presidente della Repubblica è rimasto in silenzio".
Due Parmalat
"Per il caso Montepaschi - ha aggiunto Grillo - dovrebbero essere messi sotto processo i vertici del Pd dal 1995 ad oggi, la Banca d'Italia, Draghi e la Consob. E' uno scandalo di portata doppia rispetto a Parmalat".
Superstipendi
"Non è più possibile - ha aggiunto Grillo - che oggi in Italia, come avviene in certe aziende, un manager guadagni sino a 1.500 volte in piu' di un operaio o di un impiegato: noi inseriremo una forbice massima di "1 a 12", nel senso che un amministratore non potrà percepire uno stipendio superiore a 12
volte di quello di un altro dipendente".
Ambizioni nazionali
L'obiettivo di Grillo, sussurrano alcuni osservatori, è fare del Movimento 5 Stelle il primo partito in Sicilia e guaadgnare così 14 dei 25 senatori siciliani. Un obiettivo ambizioso ma possibile perché i sondaggi avrebbero indicato al politico genovese l'espansione del corpo elettorale dei 5 Stelle dalle fasce più giovani a quelle degli 'over 40'.
Benedetto XVI
"Il papa - ha detto Grillo dal palco di Pavia allestito in piazza - si è reso conto, ha capito che era in ostaggio della curia, mi fa anche pena. E' un tedesco, per questo si è dimesso". Secondo il
comico genovese, Ratzinger "ha capito" che "il mondo sta cambiando alla velocità della luce" e che in futuro, per esempio, "i preti potrebbero sposarsi e avere figli" e "sarebbe anche bello, così capirebbero che cosa vuole dire avere bambini" prima di "parlare di quelli degli altri". Il Papa "ha capito che
milioni di persone volevano parlare con lui, erano pecorelle con il loro pastore". Ma ormai "ci sono amministratori delegati, cioè i cardinali, dentro lo Ior, e questa è la parte vera del Vaticano".
Questi cardinali, secondo Grillo "hanno tutto tranne il messaggio evangelico" invece "don Gallo, alcuni comboniani e frati meravigliosi, cioè una fetta della chiesa non è mai gratificata. Questi cardinali sono baroni che girano con la scorta" come "il vescovo di Genova Bagnasco". "Bagnasco, il presidente della Cei, ha quattro guardie del corpo: se Gesu' avesse avuto 12 body-guard invece degli apostoli, non l'avrebbero crocifisso" ha aggiunto Grillo.

______________________________

Nei giorni scorsi Beppe Grillo ha detto anche che "fra sei mesi si tornerà a votare".
Bene, fallo dire agli altri questo Grillo, ma tu devi agire in modo che questo non avvenga! Questa che ti daremo con il voto, noi schifati di tutto, è una grandissima opportunità che tu e i ragazzi che entreranno in Parlamento ed in Senato NON dovete lasciarvi sfuggire, non dovete permettere che si rimandi ancora. Tempo non ce ne è più.