Cerca nel blog

martedì 25 gennaio 2011

Ottime le fonti energetiche rinnovabili ma non sufficienti

Il sito di Antonio Di Pietro, come quello di Italia dei Valori, ha una censura: passano commenti pieni di volgarità nonostante i 7 punti delle Regole per Commentare, ma non passano opinioni che non sono consone con le scelte del partito. Non è un bel segnale di trasparenza, tanto evocata a parole. Ho provato in entrambi i siti a commentare quanto detto da Lotti, che ha paragonato la scelta nucleare dell'Iran, che secondo lui noi non possiamo osteggiare se poi in Italia progettiamo di fare le centrali nucleari, con questa eventuale scelta italiana. Ho detto che l'Iran vuole tirare la bomba nucleare su Israele, lo sanno tutti, e non c'entra con il voler produrre energia in un Paese come l'Italia che non ha petrolio, non ha metano, non ha niente e sente il peso enorme della voce ENERGIA nella bilancia dei pagamenti. Ormai abbiamo perso quello che avevamo preparato per quella scelta, anche in termine di figure professionali, ed oggi è antieconomica. Ma le rinnovabili, ottime, non ce la faranno mai a mandare avanti le catene di montaggio delle industrie. Ci rimane la moda, il turismo, spaghetti e mandolino, a cui forse basteranno le rinnovabili.

domenica 23 gennaio 2011

La Duna di Sabaudia vista dal Monte Circeo

Ecco la striscia della duna con la sabbia bianca verso il mare e nell'altro versante racchiude il Lago di Paola. La foto l'ho scattata io dall'alto del Monte Circeo. Anche la foto nel mio profilo è recente ed è fatta su quella spiaggia, in mezzo ai fiori della duna. Questa Natura va preservata dall'insulto dell'uomo che sporca e dall'uomo che vuole sfruttarla per ricavarne ricchezza senza rispettarla. Si può ottenerne benefici economici mantenendone le naturali bellezze.

martedì 4 gennaio 2011

Libro giallo

"L'Uomo cane" è un giallo i cui personaggi sono stati presi dalla mia Opera "Normalità apparente" in cui sono personaggi reali e le loro vicende vere. Nel giallo sono state usate le loro psicologie ed alcuni fatti veri inserendoli in una storia immaginaria, trattandosi di un delitto. Edito da Universitalia - Roma.
Prezzo euro 12,00

domenica 2 gennaio 2011

Poesia inedita

Erica

Arrivasti con  la primavera
e ad essa somigliavi speranza
delicata e bionda: fioristi.
Un sol giorno t'ho vista Erica,
viso bello e sereno, dolcezza
esprimeva, sentire vivace,
intelligente. Fiore che cresce
nel giardino mio erica annua:
ti ricorda col nome per sempre.


Erica è morta ad 11 anni. Era nata sanissima, ma un batterio le ha danneggiato una valvola del cuore. Piccolissima fu operata. Crescendo avrebbero dovuto sostituire la valvola del suo piccolo cuore con una più grande... Ma è accaduto qualcosa di improvviso e di inatteso: emorragie inarrestabili, forse per uno scompenso causato dagli anticoagulanti che era costretta a prendere, l'hanno portata via. Ha sofferto. I medici hanno tentato di tutto, ma sono stati sconfitti. Era bella, di una semplicità perfetta, buona...  

Il "Romanzo" dell'Università

Titolo ironico per il mio secondo romanzo. Un excursus sull'Università vista, da vari punti di vista, dallo stesso personaggio.  Vi si descrive il disincanto di fronte alle miserie degli uomini facenti parte di questa Istituzione e l'inevitabile ridimensionamento di qualcosa diversamente immaginato e, per questo, sopravvalutato.
Anche questo libro è stato pubblicato da Maremmi Editore Firenze. Il contratto, biennale, è scaduto e può essere ripubblicato con altri Editori. Le copie in mio possesso, poche, possono essere da me vendute ad euro 9,50: prezzo di copertina