Cerca nel blog

mercoledì 20 novembre 2013

Chi ha votato la mozione dei 5 Stelle?

Da: LA STAMPA


Nel corso delle dichiarazioni di voto, si erano espressi a favore dell’iniziativa dei grillini i gruppi Fratelli d’Italia, Lega Nord e Sinistra ecologia libertà. Contrari invece Partito democratico, Forza Italia, Scelta civica e Nuovo centrodestra. 

Qualche numero però non torna.
Sempre da "La Stampa:

In 405 votano no, favorevoli in 154
La protesta M5S: squillano i telefoni

Da una ricerca sul WEB mi risulta che:

M5S ha 109 deputati

SEL ha   37       "

Lega Nord ha 18 deputati

Fratelli D'Italia ha 9 deputati

Totale voti 173

MANCANO 19 VOTI 

a favore della decadenza della ministro di Giustizia che ha commentato come ingiusta la carcerazione della Ligresti!

Qualcuno non ha votato come ha dichiarato e di sicuro non sono i deputati a 5 Stelle!

Bravi! 7+!

Da: Huffington Post


Anna Maria Cancellieri, Salvatore Ligresti: "Chiesi a Silvio Berlusconi di lasciarla a Parma". Il Guardasigilli: "Falso"

L'Huffington Post  |  Pubblicato: 
non comprende la dottoressa Cancellieri: più chiaro di così!

Oppure anche il suo amico Salvatore Ligresti fa parte di un complotto contro di lei?

Chi è e cosa è? Un Capo di Stato?
Non sarà invece che le cose stanno così e basta come i fatti gridano?
Lei finge e sta incollata alla poltrona del potere e non la molla, e nel suo genere di persone non ce ne meravigliamo certo: ci vogliamo meravigliare, invece, del Partito Democratico.

Torniamo a chiederci: perché la difendono così tanto?
Forse spulciando fra i bilanci dei comuni commissariati a gestione PD ha visto cose che preoccupano?
Chissà? Il volgo se lo chiede, perché non capisce questo suicidio del PD.

D'Alema si preoccupa che, se Renzi diventa Segretario e cambia il PD, molti tesserati ed elettori fuggiranno?

D'Alema e compagni si devono preoccupare della scelta che hanno fatto oggi: quella sì che farà fare loro un tonfo!

Renzi ha detto che non voleva andare alla riunione dei parlamentari PD, "Tanto io non sono in Parlamento, quindi non voto."
Poi c'è andato.
Lui ha continuato a dire che la "ingenua che non comprende" si dovrebbe dimettere, non ha votato perché non è in Parlamento, dunque io andrò con mio marito a votarlo perché (forse, vedremo) rivoluzioni questo partito marcio...
Ma questo non sarà sufficiente a far sì che io voti anche il PD, esattamente come alle politiche in cui scrissi, prima che ci fossero, "il PD non canti vittoria per l'affluenza avuta alla primarie, perché non è detto che quei voti si tradurranno necessariamente in voti al PD".

Ed oggi lo ripeto: intanto sicuramente il voto dato da mio marito, uomo di centro, al PD alle politiche non lo riavranno. E' stato un miracolo renziano! Io, che sono più a sinistra del mio compagno di una vita, l'ho dato al Movimento 5 Stelle e lo potrei dare al PD in un futuro solo se Renzi riuscisse nel reale a cambiare il PD inciuciatore, immerso fino al collo nei peggiori compromessi.

A questo punto perde punti pure Letta che dimostra sempre più di appartenere alla peggiore vecchia, trita e ritrita politica che tanto male ha fatto all'Italia.