mercoledì 14 giugno 2017

Il PD sta cambiando la Società Italiana

Da: Città della Spezia.it  14/06/2017   h.14:28:13



Botte al pusher, arrestati quattro carabinieri

Militari dell'Arma nel mirino della Procura di Massa Carrara per abusi avvenuti in Lunigiana.

Lunigiana - Punto di svolta nell'inchiesta condotta dalla procura di Massa Carrara che si occupa di una serie di presunti abusi e azioni illegali commesse da alcuni carabinieri in servizio in Lunigiana. Stamani nove uomini dell'Arma sono stati raggiunti da misure cautelari. Quattro gli arresti (uno in carcere, tre ai domiciliari). Divieto di dimora per altri quattro, sospensione dal servizio per il restante. Sei di questi militari prestavano servizio presso la caserma di Aulla, tre nella frazione di Albiano. Le accuse? Falso e lesioni. Le misure cautelari disposte dal gip sono state richieste dal procuratore capo Aldo Giubilaro e dal sostituto procuratore Alessia Iacopini, che coordinano le indagini condotte da Carabinieri e Forestale.

Il tourbillon, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti a partire da quest'inverno con tanti di perquisizioni domiciliari e nelle caserme, ruota attorno a quello che sarebbe stato un pestaggio ai danni di un cittadino marocchino, presunto spacciatore. Secondo l'accusa, una volta portato in caserma nell'ambito di un'attività antidroga, quattro militari (come riferito dall'extracomunitario) ci sarebbero andati pesanti, colpendo ripetutamente il cittadino africano fino mandarlo in ospedale, per poi falsificare i verbali. Secondo l'accusa potrebbe non trattarsi di un caso isolato (l'indagine sta valutando anche altri episodi, per esempio quello di una presunta violenza sessuale su una prostituta, una volta portata in caserma), e nel calderone ci sarebbero anche delle sparizioni di droga sequestrata.

"L'adozione delle misure, ancorché dolorosa sul piano umano, deve rendere edotti dell'assurdità da parte di chiunque, militari dell'Arma dei carabinieri compresi, di considerarsi al di fuori e al di sopra delle leggi dello Stato e anzi offre garanzia, enucleati gli autori di condotte improprie, della sicura correttezza e del sicuro senso delle regole di quanti altri fanno parte dell'Arma", ha dichiarato in una nota il procuratore Giubilaro, che stamani ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa, affiancato dal tenente colonnello Valerio Liberatori, comandante provinciale dell'Arma.
Pensavo di dare il 2 x mille al PD come l'anno scorso per testarne la buonafede: senza finanziamento pubblico bisogna dare il contributo in modo che operino (tutti i partiti) senza troppi compromessi.
Naturalmente è un gesto per andare incontro a quello che dicono. So bene che hanno sempre preso soldi da tutti e da tutto, anche quando c'era il finanziamento pubblico che io non ho mai voluto e dunque ho votato contro al Referendum.
Però, nonostante Renzi che continua a piacermi (ma non so per quanto ancora), quello che è troppo è troppo e, in questi giorni che debbo compilare il mio 730 on-line, non me la sento di dare il 2 x mille ad un partito che continua a governare senza l'assenso politico del popolo approvando Leggi che sono un insulto al mio pensiero, alla mia visione della Società.
La preoccupazione principale per costoro, l'ha ribadito la Serracchiani ieri su RAI 1, è sbrigarsi a far passare la Legge sullo jus soli e il reato di tortura.
I TG ci informano che hanno "salvato" 1200 africani su un barcone in cui c'erano 30 donne incinte. Pronte, perché le voci girano, a dare cittadini italiani tutti da mantenere insieme a loro.
La Serracchiani parla anche per bocca di Renzi, come si sa.
Non so a questo punto quale società del futuro questi vogliano dare all'Italia, ma non è quella che voglio io: ergo non posso votarli.
Nel frattempo abbiamo i Carabinieri che non possono dare due schiaffi a un cittadino marocchino che sta in Italia per spacciare droga, né possono portare una prostituta in caserma perché poi quella grida da verginella che i Carabinieri l'hanno violentata.
Ora io non penso che non ci siano mele marce anche fra le Forze dell'Ordine, ma so che non possono ripulire le nostre strade solo offrendo fiorellini.
La conseguenza di questa visione PD della Società è che da anni, ad esempio, bambini, che transitano con le loro mamme in auto sulla Strada Provinciale vicino casa mia, sono costretti ad assistere a quello che accadeva nelle Case Chiuse prima del 1957 e ora sul ciglio della strada e in pieno giorno.
Renzi e compagni, con l'ex-Direttore della rivistina di Legambiente Conte Gentiloni messo a governare, a nostre spese non solo di soldi, tanti, ma anche di calpestamento di regole e valori italici, vanno avanti come se noi non esistessimo.
No, Matteo Renzi, così non va. Non me ne va bene una delle cose che state facendo e comincio con il non darvi più il 2 x mille, che sarà pure simbolico per voi abituati a foraggiarvi anche con le banche (MPS), ma è il primo passo per togliere la fiducia che avevo risposto ancora in Matteo Renzi.



4 commenti:

Aristarco ha detto...

1) sei un pochino razzista? Guarda che è reato
2) ti preoccupi dell'invasione? preoccupati dell'invasione di acque cancreogena che avete nei rubinetti di Veneto e Lombardia, grazie ai vostri indistrialotti che votano lega...

Anonimo ha detto...

i carabinieri non possono prendere a schiaffi nessuno perchè la legge non lo consente, ok? violentare una donna è un reato schifoso, non meno grave se perpetrato ai danni di una prostituta, la legge è quella, i veri caraninieri la fanno rispettare, non la violano, chi viola la legge è un delinquente

Rita Coltellese ha detto...

Per Aristarco - Razzista è chi discrimina in base al colore della pelle e alla "razza". La mia prima compagna di giochi quando ero bambina, 5 anni, ne aveva 7 ed era di pelle nera con una testa piena di riccioli. Credo fosse di origine somala e suo padre era un invalido di guerra di I categoria, avendo combattuto con l'esercito italiano e avendo avuta una gamba tesa per sempre da una lesione. Era il 1951 e giocavamo insieme nello spazio davanti a Fontana di Trevi, a Roma, un mondo scomparso, ora sembra un formicaio. Purtroppo tanti come lei non capiscono quello che sta accadendo a causa di una politica scellerata e la buttano sul razzismo. Si chieda perché la Spagna non ha lo stesso problema, eppure è più vicina di noi all'Africa e fa parte come noi dell'UE. Il problema delle acque inquinate da scarichi scellerati non riguarda solo il Veneto e la Lombardia, pensi alla Campania. Sono nel Comitato dell'Acqua Pubblica della mia zona, si immagini se non seguo il problema dell'Acqua...

Rita Coltellese ha detto...

Per Anonimo - Certo che la Legge dice che ecc. ecc., ma la Legge dice anche che non si può spacciare droga, e che per stare nel nostro suolo bisogna dimostrare di sapersi sostentare onestamente. Almeno fino a qualche anno fa era così. Per 10 anni mi sono occupata per lavoro di procurare il permesso di soggiorno temporaneo per motivi di studio per dei ricercatori cecoslovacchi (ancora non si erano divisi in Repubblica Ceca e Slovacchia): subito, come arrivavano in Italia, dovevo inviare alla Questura copia dell'Accordo Culturale fra l'Università dove lavoravo e il Politecnico di Praga, dichiarando che per il loro sostentamento provvedevamo noi per il breve periodo che erano qui (mesi), altrimenti non potevano circolare senza tale permesso. Oggi questo Paese è una Babele. Le prostitute di pelle nera, alcune apparentemente minorenni, che da anni, in pieno giorno, stazionano nude in una strada della mia zona, sono tutte della stessa etnia. Dunque c'è chi le organizza e sfrutta. Personalmente credo che si possano contare sulle dita di una mano eventuali Carabinieri che abbiano violentato prostitute approfittando della loro gloriosa divisa.