Cerca nel blog

giovedì 21 marzo 2013

Pietro Mennea


Da: Il Fatto Quotidiano

Pietro Mennea, morto il campione che “bruciava” le macchine da corsa

L'ex olimpionico si è spento a 61 anni a causa di una malattia. Ha detenuto il record mondiale dei 200 metri per 17 anni, dal 1979 al 1996, con il tempo di 19''72, tuttora record europeo. E' stato anche deputato europeo. Nel pomeriggio la camera ardente al Coni

“Sono veramente sconvolto. Purtroppo sono fuori dall’ambiente sportivo da tanti anni e non sapevo che stesse male, ormai le notizie mi arrivano di riflesso”. Gianni Gola, ex presidente della Fial è “basito, era nel fiore degli anni, una delle più grandi figure dello sport italiano e un grande uomo. Riesco a dire solo di essere sconvolto”


Quando dico che sono vecchia trovo tanta gente che si meraviglia (chissà perché) e mi dice come se fosse una bizzarria: "A 66 anni?!!"
Io invece penso che dai 60 anni in poi ogni giorno è un regalo e così lo vivo intimamente. Troppe persone che sono state giovani con me ora non ci sono più.
Mennea l'ho conosciuto fugacemente quando militavo in Italia dei Valori e lui pure (primo periodo, prima di andarmene la prima volta).

Ricordo in particolare una riunione all'Hotel Giulio Cesare di Roma, quartiere Prati, organizzata dal giornalista RAI Bruno Mobrici che mi sedeva accanto, e davanti a noi seduti uno accanto all'altro Antonio Di Pietro e Pietro Mennea. Non eravamo tanti e la sala era piccola. Lui non parlò molto e Di Pietro ci esortò a costruire qualcosa "Perché - disse con modi simpaticamente spicci indicando Pietro Mennea - qua siamo solo io e lui!"
Poi Mennea se ne andò, deluso anche lui.
E' stato un uomo serio, grande, con una forza di volontà fuori dal comune che l'ha spinto a raggiungere mete eccezionali nello sport, ma anche nella vita accumulando lauree, cattedre universitarie, cariche politiche, attività professionali e filantropiche... Ha dimostrato quanto può la forza di volontà unita all'intelligenza. Ma non ha potuto sconfiggere il solito male incurabile che prende anche chi ha vissuto in modo sano come lui.

Nessun commento: