giovedì 13 luglio 2017

La Repubblica con il bavaglio

Si è verificato un errore, ti preghiamo di riprovare più tardi (400006)
E' incredibile che la Francia colonialista in Africa (basta fare una rapida ricerca su Wikipedia sui Paesi di provenienza degli innumerevoli "migranti" da noi mantenuti per lungo tempo) non voglia la gente che proviene proprio da quei Paesi ex sue colonie poi protettorati! E' incredibile che con la Spagna dica: nei nostri porti no! E' incredibile che noi, anche se Renzi ha sbagliato a firmare Triton, scaduto tale suicida Accordo, non si blocchi i porti Italiani. Chi scrive  che "se no ci accuserebbero di far morire la gente" ha perso la ragione: la Francia e la Spagna chiudono i loro porti e NON fanno morire la gente? Chi ha stabilito che l'Italia debba essere il postribolo dell'Europa? E' incredibile che dopo che Francia e Stati Uniti hanno bombardato la Libia con i loro aerei i cocci debbano essere i nostri. Mi vergogno di essere rappresentata da gente che teme la verità.

Questo mio commento sotto l'articolo di La Repubblica che parla dell'incontro Macron, Gentiloni, Merkel è stato censurato.
Non ci sono parolacce, quantunque avrei voluto scrivere "la puttana d'Europa", ma ho ripiegato su il postribolo dell'Europa.
Ovviamente non è il linguaggio usato il motivo della censura.
Lo stesso commento, copia-incolla, è stato invece pubblicato sotto un articolo di stessa notizia su ANSA.it. Per tigna l'ho messo anche su Il Fatto Quotidiano, sempre ugual notizia, e vedrò fra poco se l'hanno pubblicato.
E' triste, tristissimo, constatare il bavaglio alle idee civilmente espresse del glorioso quotidiano La Repubblica.
E' ancora più triste vedere a cosa si è ridotto Mario Calabresi: dirige un giornale che mostra la paura e l'incertezza di chi l'ha messo lì.
Così Matteo Renzi non avrà molto avvenire. La verità è più forte di tutto e non è mettendo patetici bavagli ai fatti e agli stimoli di riflessione sugli stessi che si va lontano.   


Nessun commento: