Cerca nel blog

martedì 12 marzo 2013

Che facce!


Da: La Repubblica.it

Processi Berlusconi, Alfano da Napolitano
Grillo: "Solidarietà ai magistrati di Milano"

Dopo la manifestazione inscenata ieri fuori e dentro l'aula del Tribunale di Milano, il segretario Pdl  e i capigruppo uscenti di Camera e Senato salgono al Colle. Al centro dell'incontro la vicenda giudiziaria che riguarda Silvio Berlusconi e l'ipotesi di non partecipare alle prime sedute del Parlamento. Il leader dei 5 Stelle sul suo blog irride la protesta dei parlamentari pidiellini e appoggia i pm milanesi.

___________________________________________

Maurizio Gasparri PdL
Stamane ho visto un pezzo della trasmissione "Agorà" di RAI 3 e un pezzo della trasmissione "Omnibus" su LA7; in quest'ultima l'arrogante uomo senza dubbi che risponde al nome di Gasparri disquisiva sul fatto che la manifestazione sui gradini e nell'atrio del Tribunale di Milano, ad opera di rappresentanti del Parlamento uscente ed entrante, era dovuta al fatto che loro del PdL dovevano riunirsi in gruppo ma mancavano Ghedini e qualcun altro di cui mi sfugge il nome, anche loro parlamentari PdL, perché costretti a rimanere presso il Tribunale per le note vicende giudiziarie del loro leader Berlusconi. 
A parte le parolacce che, (nonostante io sia ormai una nonna e dovrei contenermi), mi affioravano alle labbra, mi è venuta immediata la frase: "Ma perché dei parlamentari pagati pure da me (prebende, vitalizi, benefit e tutto compreso) stanno a lavorare svolgendo la loro libera professione e guadagnando altri soldi invece di stare in Parlamento?"
Il giornalista Tommaso Labate
Passando su "Agorà" la mia frase l'ha detta in diretta televisiva il giovane giornalista  Tommaso Labate, segno che è pensiero comune e, direi, ovvio! Berlusconi non mettesse in Parlamento i suoi avvocati, oppure, se vuole metterceli (e noi non possiamo purtroppo impedirlo), prenda e paghi altri avvocati e non chi deve fare attività politica!

Ed ora la manifestazione pro-perseguitato Berlusconi!
Senza togliere niente alla parzialità di certi magistrati, Berlusconi per farsi perseguitare penalmente ce l'ha messa tutta!
Chi gli ha detto di frequentare minorenni senza accertarsi che lo fossero?
Chi gli ha detto di telefonare in Questura per far consegnare la minorenne a quella personcina che è la Minetti?
Chi gli ha detto di "comprare" quella faccia lombrosiana di De Gregorio che non si vergogna nemmeno un po' nel rivelarlo?
Chi gli ha detto di pagare Mills?
Lui è fermamente convinto che tutti abbiano un prezzo, sarà pure vero vista la scarsa moralità che c'è in giro, però questo è contro la legge e lui così dà il destro a questi magistrati che l'hanno con lui per metterlo sotto accusa!

E' nato nel 1936! Si desse una calmata!

Le facce che le telecamere hanno immortalato sulla scalinata del Tribunale di Milano erano penose nel loro "lecchismo" nei confronti di questo vecchietto arzillo con qualche acciacco ma indomito! Tutte sembravano dire: "Senza di te Silvio niente più poltrone e bella vita a spese di questi stronzi degli italiani di cui a noi non ce ne frega niente!" Infatti hanno minacciato di non andare in Parlamento i "nuovi eletti"! Ma che gliene frega dei problemi da risolvere per il Paese? Loro continuano a fare i giuochini, le manifestazioni per il vecchietto perseguitato, senza il quale che fanno nella vita? Chi li vota? Alfano non è simpatico come Silvio, se Silvio non andava da Santoro e non ricominciava alla grande la "kermesse" elettorale loro non se li filava nessuno! Dunque tutti a dire: "Copritelo bene se no piglia freddo!"
Dunque facciamo l'appello, loro ci tengono a che si dica che c'erano per Silvietto loro benefattore!
Alessandra Mussolini, (e non ci meravigliamo certo!);
Stefania Prestigiacomo, (e ci meravigliamo solo un po');
Polverini (quella che aveva portato (d'accordo tutti però!) i soldi a disposizione dei Gruppi Consiliari della Regione Lazio a 14 milioni di euro, però non c'erano soldi per la Sanità);
Razzi (uno di quelli che solo Di Pietro si poteva accattare);
Scilipoti (idem come sopra);
Fitto (quello che è stato Presidente della Regione Puglia e pure lui un "perseguitato" dalla Giustizia);
Verdini (quello delle telefonate intercettate al Presidente di MPS in cui gli chiedeva milioni di euro);
Minzolini (quello che faceva un telegiornale da ridere su RAI 1);
Bonaiuti (quello che non si sa perché Silvietto lo mantiene);
Brunetta (quello che, ahimé, è professore di economia nell'università dove io lavoravo che non è un faro se ha professori come lui);
Giovanardi (quello che dice che l'aereo di Ustica è cascato (più o meno) da solo);
Gelmini (quella che ha finito di rovinare la Scuola Pubblica);
Ravetto (quella con i capelli tinti di biondo e la riga nera);
Santanché (me la stavo per scordare! Ma scherziamo?!);
Vittoria Brambilla (quella dai capelli rossi (tinti perché è castana naturale) e dei cani che pare che li ami solo lei!);
Alfano! (e che te lo dico a fà! Se non tornava Berlusca gli toccava tornare a fare l'avvocato cercandosi le cause pe' magnà)!

Eccoli qua sotto, tutti insieme appassionatamente



Nessun commento: