Cerca nel blog

lunedì 9 ottobre 2017

MPS: Marcegaglia debitore, debiti coperti dai contribuenti, ma compera l'ILVA e licenzia gli operai (????!!!!)

Da: Libero Quotidiano.it

GLI IMPUNITI
Mps, i grandi debitori: spuntano altri nomi
Emma Marcegaglia





Per ora chi dovrebbe fare luce sui crediti facili concessi da Mps non ha alcuna intenzione di svelare chi non ha restituito il dovuto all’istituto senese, e continua a difendere la privacy dei bidonisti, come ha fatto anche il nuovo amministratore delegato della banca, Marco Morelli:«Non possiamo fare quei nomi, altrimenti rovineremmo la loro reputazione»Di più: i vertici della banca hanno avvertito con una mail-circolare anche i propri dirigenti e dipendenti: se uscirà qualcuno di quei nomi, scatteranno inchieste interne e provvedimenti disciplinari. Ma il pressing mediatico e politico-istituzionale per fare pubblicare la lista di chi ha preso i soldi e non li ha restituiti è così alto e continuo che difficilmente lo scudo di Morelli potrà resistere a lungo. Anche perché se Mps si trova in queste condizioni e ancora una volta bussa alla porta dello Stato chiedendo un salvataggio pagato dai contribuenti, non poco è dovuto a quei 47 miliardi di sofferenze lorde che si sono accumulate in modo esponenziale negli ultimi anni proprio per il credito facile concesso a medie e piccole aziende.
Si tratta sempre di imprese che non hanno restituito quello che avevano ricevuto dalla banca, che in molti casi ha dovuto condonare parte del debito e concedere nuove linee di credito nella speranza di non perdere proprio tutto. In altri casi ha escusso i pegni che aveva, non rientrando quasi mai però dell’esposizione. In altri ancora Mps è stata costretta a trasformare il credito vantato in capitale azionario, concedendo poi nuova finanza a quella che era divenuta una parte correlata e partecipando alla copertura annuale delle perdite quando la situazione non si raddrizzava. Casi simili, dunque, a due di quelli già emersi in questi giorni: quello di Sorgenia, in cui Mps fu costretto ad entrare dopo avere dato senza possibilità di riaverli indietro 650 milioni di euro al gruppo che all’epoca era di Carlo De Benedetti, e quello del gruppo Marcegaglia esposto per decine di milioni di euro con la Banca agricola mantovana, controllata da Mps.

ULTIME NOTIZIE SU ILVA IL SOLE 24 ORE
    • NEWS24
       

    Calenda annulla il vertice Sull'Ilva: Proposte irricevibili sui salari

    Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha comunicato ad Am Investco (di cui è capofila Arcelor Mittal) che non è accettabile aprire il tavolo su Ilva senza garantire le condizioni salariali e contrattuali, pertanto il vertice con la... Il ministro dello Sviluppo economico ha quindi chiarito di aver annullato il tavolo su Ilva convocato con sindacati e la nuova proprietà Am Investco per discutere il nuovo piano perché «come Governo non possiamo accettare alcun passo indietro su...
    – di Marzio Bartoloni
    • NEWS24
       

    Un assegno di ricollocazione per i lavoratori delle crisi aziendali

    Tra i dossier di maggior peso quelli relativi ad Alitalia e Ilva. ... Per Ilva, invece, il nuovo piano ambientale varato dal Governo (si veda Il Sole 24 Ore del 1° ottobre) è il primo step lungo la strada che dovrebbe portare all'acquisizione definitiva degli asset da parte di Am Investco Italy.
    – di Francesca Barbieri
    • NEWS24
       

    Cortei a Genova e Taranto per Ilva, presìdi e assemblee in vista del tavolo al Mise

    E' partito intorno alle 8,30 di stamattina il corteo dei lavoratori dello stabilimento Ilva di Genova Cornigliano. ... Un patto che, secondo le organizzazioni sindacali, sarebbe stato violato dalla nuova proprietà dell'Ilva, la cordata Am Investco (formata dal leader mondiale della siderurgia Arcelor Mittal e dal gruppo italiano Marcegaglia), la quale ha annunciato un piano di ristrutturazione aziendale che prevede in 4mila esuberi sui 14.200 addetti totali del gruppo Ilva, 600 dei quali a Genova e...
    – di R. de Forcade e M. Meneghello
    • NEWS24
       

    Ilva, i sindacati ad Am Investco: rinegoziare esuberi e assunzioni

    Rivedere i numeri degli esuberi, oggi quantificati in 4mila sui 14.200 addetti totali del gruppo Ilva - 3.330 in eccedenza a Taranto - e le condizioni di assunzione del personale da parte della società Am Investco Italy: sono le due condizioni che... I numeri degli esuberi Ilva erano noti da giugno. ... Una parte sarà ricollocata nei piani di bonifica affidati ai commissari Ilva, che hanno da spendere un miliardo di euro rinveniente dalla transazione con i Riva.
    – di Domenico Palmiotti
    • NEWS24
       

    Il tavolo Ilva tra Am Investco e sindacati parte con uno sciopero

    Parte lunedì tra le proteste delle istituzioni locali e gli scioperi dei lavoratori la trattativa sull'occupazione della «nuova» Ilva, quella che farà capo ad Am Investco Italy (Arcelor Mittal e Marcegaglia). ... Novanta invece gli addetti per Taranto Energia, la società Ilva che nel sito pugliese gestisce le centrali. Ilva in amministrazione straordinaria ha una cassa integrazione straordinaria autorizzata per 4mila unità e nei mesi mesi scorsi sia i commissari dell'azienda che il Mise hanno...
    – di Domenico Palmiotti e Matteo Meneghello
    • NEWS24
       

    Il tavolo per l'Ilva riparte da 4mila esuberi

    Sono 9.930 i dipendenti del gruppo Ilva che la cordata Am Investco intende impiegare per il rilancio del gruppo siderurgico. ... Secondo quanto illustrato dal ministero economico in fase di aggiudicazione, Am prevedeva per la nuova Ilva un organico pari a 9.407 occupati (intesi come posti equivalenti a tempo pieno) nel 2018, destinati a ridursi nell'arco del piano a 8.480 occupati costanti.
    – di Matteo Meneghello
  •  

    Ilva, ArcelorMittal e Marcegaglia offrono 1,8 miliardi e vogliono aumentare la produzione a 10 milioni di tonnellate






































































































































imayoda

  ● 
4 mesi fa

-
yummmm...pagano l'Ilva coi soldi con cui noi abbiamo coperto i loro buchi creditizi dormi popolo

 ● 
4 mesi fa
-
Quanti soldi! Che risorse e che ottime mani. Ma ricordo male o il gruppo M. ne doveva parecchi indietro a Monte Paschi, che abbiamo finito per ripagare noi?

provincie ai cittadini
 ● 
4 mesi fa
-
Marcegaglia quella che doveva quasi due miliardi al Monte Paschi di Siena che abbiamo pagato noi con i nostri risparmi oppure con le nostre tasse con le nostre pensioni con i servizi sociali dimezzato con gli handicappati in mezzo alla strada insieme ai terremotati sì tutti i soldi dei poveracci per pagare una banca che prestava i soldi ai ricchi da De Benedetti a Marcegaglia Maria Alberta Cambi (Associazione del Buongoverno)  

Risultati immagini per rita coltelleseQuesti sopra sono alcuni dei commenti dei lettori sotto l'articolo de Il Fatto quotidiano.
Non c'è molto altro da dire, solo che, rispetto ad una vera dittatura, possiamo ancora almeno parlare.
Furti perpetrati, usando i soldi di chi paga le tasse, a viso aperto e facce di bronzo, CON L'ASSENSO DEL POTERE POLITICO. Oppure vogliamo dire LA COMPLICITA'?
Ha detto bene di recente Vittorio Feltri in televisione: gli Italiani si dividono in 2 sole categorie: i ladri e i derubati.
E dopo tutti questi giri di denaro in cui paga sempre il popolo contribuente si vogliono mettere in mezzo ad una strada 4000 operai.
In questo io sono comunista e totalmente dalla loro parte.
E pensare che per molti imbecilli sarei fascista perché denuncio la follia dell'invasione africana di gente primitiva e senza arte né parte ormai presente sul suolo Italiano...

































Nessun commento: