Cerca nel blog

lunedì 27 febbraio 2017

Le Leggi e le Regole salvaguardano il Territorio

Da: LATINA CORRIERE.it

Sabaudia, la ricetta della Proprietà Scalfati per salvare il lago di Paola dall’inquinamento

di Redazione - 26 febbraio 2016


Il Lago di Paola con evidenti segni di inquinamento


Potete leggere l'articolo cercandolo sul WEB dal titolo e dal giornale: Latina Corriere.it.
Non ho potuto riprodurre con il copia e incolla l'intero articolo in quanto il suo html confligge con l'html del mio blog, bloccando la visione dei post precedenti sulla Home Page del blog.
La proprietà Scalfati ha fatto effettuare una perizia sul Lago, di pubblica utilità ma di proprietà della famiglia da quando fu acquistato alla fine dell'800, con risultati che già in molti sapevamo da tempo: ora sono ufficiali... ed estremi.
Il figlio più grande di Anna Scalfati, che ho avuto modo di conoscere essendo iscritta a Legambiente, ci illustrò, in una gita sul Lago a cui partecipò anche il Presidente del Parco Nazionale del Circeo, il problema degli scarichi delle case private di cui all'epoca si aveva un numero approssimativo ma consistente e, soprattutto, indecente, visto che la cosa era nota ma nessuno interveniva.
Ora, domani, si dovrebbe riunire un tavolo tecnico, convocato dal Commissario Straordinario del Comune di Sabaudia, Antonio Luigi Quarto,  a cui sono convocati, oltre la Proprietà Scalfati, la Regione, la Provincia e l'Ente Parco, nei cui confini il Lago è compreso.
Le spese di bonifica, infatti, debbono interessare codesti Enti ed Istituzioni in quanto non supportabili dalla sola proprietà, essendo essa, a mio avviso, parte lesa a causa degli scarichi abusivi fin qui consentiti dalle Istituzioni responsabili dei controlli di Legge.


Mi chiedo come possa essere consentito in una cittadina sul mare che esistano case con le fosse a dispersione!
E' contro ogni Legge! Posseggo 2 abitazioni in Sabaudia: una è collegata ad una rete fognaria consortile che confluisce nel depuratore di Caprolace, un'altra è collegata regolarmente alla fognatura comunale gestita da Acqua Latina che ci fattura la depurazione fognature legalmente.
Specifico legalmente giacché esistono zone nel Lazio, gestite da ACEA, dove questa Società, pur fornendo soltanto l'allaccio dell'acqua, fa pagare alla gente anche la depurazione fognature INESISTENTI.
Mi fa piacere che all'incontro del 28 ci sia anche la Regione, giacché la Regione Lazio, il cui Presidente Zingaretti è uno dei migliori che la Regione ha avuto negli ultimi tempi, deve continuare a monitorare il territorio in cui, come accennato, esistono criticità inaccettabili e non rispetto delle Leggi e delle Regole. E c'è un assoluto bisogno di rispetto di Leggi e Regole e, soprattutto, di inchiodare alle proprie responsabilità chi non le rispetta, e in questo Paese, incredibilmente, sono spesso le stesse Istituzioni a non rispettarle!

Nessun commento: